PD: prove di unità

Genova – “A breve sarà pronto il calendario delle assemblee territoriali”. Così Alessandro Terrile, segretario provinciale del PD genovese, conferma le mosse del Partito Democratico che si confronterà con la cittadinanza dei nove municipi genovesi in altrettante riunioni pubbliche.

Ma i municipi, così diversi tra loro per problematiche e necessità, si incontreranno su un programma e un candidato unitari? O sarà l’ennesimo “tutti contro tutti” al quale ci ha abituati il PD?

Allessandro Terrile assicura che si sta lavorando per costruire condizioni di unità all’interno del partito, ma il tempo stringe, le amministrative sono alle porte e ci sono un programma da preparare, un nome sul quale convergere e una coalizione da definire.

Su tutto, poi, ballano le date del congresso per uscire dal commissariamento che potrebbe slittare dopo le amministrative di Genova e La Spezia.

Simona Tarzia