Amiu-Iren: il voto slitta di una settimana

GenovaL’entrata di Palazzo Tursi presidiata da carabinieri e polizia.
Cori, fumogeni, insulti al Sindaco e, infine, un nulla di fatto.

La protesta dei lavoratori Amiu a Tursi

La discussione della delibera di aggregazione Amiu-Iren viene ritirata dall’ordine del giorno dopo l’approvazione di una sospensiva che fa slittare il voto alla settimana prossima.
La proposta, di cui il consigliere del Gruppo Misto Gianpaolo Malatesta, è il primo firmatario,  è stata motivata dal fatto che, durante il licenziamento della pratica in commissione consiliare, si era parlato della sigla dell’accordo sindacale ma tale accordo questa mattina non era stato depositato agli atti.

L’assemblea approva con una larga maggioranza: 30 sì e 6 astenuti (Percorso Comune e Lista Musso), su un totale di 36 presenti.

Lettera della segreteria provinciale CGIL ai lavoratori

La decisione arriva dopo una giornata di proteste dei lavoratori Amiu che chiedono più tutele, vogliono la certezza che gli investimenti si facciano a Genova e non intendono sottostare alle intese siglate con il Comune da CGIL, UIL Trasporti, FIADEL.
Come dargli torto dopo questa lettera ricevuta dalla  segreteria provinciale della CGIL che accusa alcuni lavoratori di creare inutili tensioni?

Mentre scriviamo ci arriva la notizia che i lavoratori sono in presidio alla Volpara.

 

 

Simona Tarzia

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.