Un sasso nello stagno: la candidatura di Simone Leoncini

Genova – Una candidatura a sorpresa quella di Simone Leoncini, Presidente del Municipio I Centro Est, che con la sua Lettera aperta alla Genova che vuole cambiare si mette a disposizione della cittadinanza attiva e innovativa per “costruire una coalizione civica e progressista, svincolata dalle élite autoreferenziali ormai incapaci di capire il territorio”.
Quello che serve alla sinistra è dare sostanza all’azione, “stiamo lavorando per costruire una rete del cambiamento. Non so dove porterà il sasso lanciato nello stagno. Per certo lo stagno non va bene, ci serve il mare. E invece ci stiamo trasformando in pozzanghera”.

Lo intervistiamo nel giardino del Municipio, in via Garibaldi. Quattro domande dirette per mettere a fuoco la sua idea di città, la sua posizione sulle privatizzazioni e gli schemi delle alleanze possibili.
Mentre il PD è ancora in attesa dell’Agilulfo di calviniana memoria e i Cinquestelle si apprestano al BBQ, il 17 febbraio.

Simona Tarzia

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.