Ravioli, presente e futuro

Certe volte mi assale una voglia di ravioli che sono disposto a fare qualche decina di chilometri pur di mangiarli buoni. E in effetti anche stasera non siamo rimasti delusi.
Delusi no, sorpresi abbastanza.
Gianni Crivello, l’instancabile Assessore ai Lavori Pubblici è quasi certamente il candidato unitario del Partito Democratico. Si è preso ancora qualche giorno per decidere ma il pressing su di lui è tale da far pendere l’ago della bilancia su un suo SI. In questi giorni avevamo quasi scartato l’idea di un candidato “renziano” perché troppo divisivo viste le recenti vicende referendarie prima e congressuali dopo. Stamattina in una piacevole intervista con Mario Tullo avevamo intuito una scarsa propensione del parlamentare genovese a ricoprire una carica così impegnativa perché a strettissimo contatto con il territorio. In effetti il candidato ideale per traghettare la città dall’ingessata gestione di Marco Doria a una più “operativa” e dinamica realtà potrebbe proprio essere Gianni Crivello, apprezzato, per il buon lavoro effettuato, anche dall’opposizione.  E gli altri candidati? A questo punto Manuela Arata non avrà la forza, probabilmente, per sostenere la sua candidatura con una lista civica e temiamo che dovrà ritirarsi dalla competizione elettorale o accodarsi alla candidatura unitaria del PD portando con sé i molti consensi acquisiti in queste settimane. Simone Regazzoni renziano mai sceso dal carro dell’ex premier, probabilmente continuerà a insegnare e scrivere, ma si vedrà costretto a ritirare la candidatura. La sua coerenza politica è merce rara al giorno d’oggi. Simone Leoncini potrebbe anche convergere e portare in dote i consensi delle associazioni che orbitano nel Centro Storico e lo stesso varrebbe per Articolo1 Democratici e Progressisti che vede nel deputato Stefano Quaranta un buon interlocutore con il PD. Gianni Crivello potrebbe essere anche gradito a Rete a Sinistra.
Arcangelo Merella che ha investito tempo e tantissimi sforzi per costruire la sua lista civica GE9SI potrebbe convergere solo in fase di ballottaggio.
Effetto Genova potrebbe convergere con alcuni distinguo relativi alle grandi opere che, come noto, al PD piacciono molto.
Il Movimento Genova in Comune, che sta portando avanti una grande battaglia contro l’aggregazione AMIU-IREN , probabilmente valuterà la posizione di Crivello in merito alla questione specifica. E il Centro Destra? È alla ricerca del candidato che metta d’accordo tutti. Che lo abbiano già e non se ne siano accorti?

Se poi queste previsioni dovessero essere sbagliate darò la colpa ai ravioli e alla mia pessima digestione.

fp