Amministrative genovesi, il PD presenta la sua lista a sostegno di Crivello

Genova – Il Partito Democratico ha presentato ieri, ai Giardini Francesco Coco, la sua lista per Tursi a sostegno di Gianni Crivello, che, in apertura, ha fatto un saluto di ringraziamento.

Tanti i nomi che provengono dai municipi perché: “Vogliamo premiare chi ha lavorato, in questi anni, sul territorio, dimostrando di avere competenze e capacità, sia dal punto di vista politico che amministrativo”, spiega Alessandro Terrile, Segretario provinciale e capolista, e precisa: “Sono più di un quarto i nostri consiglieri di municipio che oggi si candidano per il Comune. Una scelta di un partito che crede nella selezione della classe dirigente in base al lavoro che viene fatto sul campo”.
Undici nomi noti: dal presidente del Municipio VII Ponente, Mauro Avvenente, a  quello del Municipio II Centro Ovest, Franco Marenco, all’assessora del Municipio I Centro Est, Maria Carla Italia e all’assessore del Municipio VI Medio Ponente, Ferruccio Bommara, per citarne alcuni.

Una squadra che realizza la piena parità di genere: “È la prima volta che ci riusciamo. Un obiettivo non facile, per la verità” commenta ancora Terrile “ma necessario soprattutto perché avremo, per la prima volta, la doppia preferenza di genere”.
In questa tornata elettorale, infatti, sarà possibile esprimere due preferenze, una per un uomo e una per una donna, candidati al Consiglio comunale nello stesso partito. 
Le preferenze andranno espresse accanto al simbolo del partito, nelle due righe lasciate a disposizione dell’elettore.
Diversamente, il voto sarà nullo
(per la legge n. 215 del 23 novembre 2012 sul riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e nelle giunte degli enti locali e nei consigli regionali clicca QUI).

Sette candidati tra consiglieri e assessori uscenti: il Vicesindaco Stefano Bernini, l’assessore all’ambiente Italo Porcile, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Guerello, e poi Cristina Lodi, Nadia Canepa, Claudio Villa e Alberto Pandolfo.

“Candidati da ogni angolo della città, perché il radicamento di un partito non è solo avere i circoli ma significa, quando si vota, dare rappresentanza ad ogni singolo territorio” chiarisce Terrile e aggiunge: “Una lista molto aperta al mondo che ci circonda perché il Partito Democratico non basta a sé stesso ma può svolgere un ruolo importante”.

Anche due iscritti dell’UDC in lista, Anna Maria Galli e Luigi Alberto Zoboli: “Sono candidati da indipendenti nelle nostre liste per una ragione chiara. L’UDC non sostiene Marco Bucci perché non lo considera un candidato moderato e ritiene, invece, di premiare Crivello” dichiara, infine, Terrile e conclude: “La nostra missione? Per un mese correre per far vincere Gianni Crivello. Perché da noi dipende l’esito del Centro Sinistra”.

#facciamoinomi: ecco tutti i nomi dei candidati

Simona Tarzia

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.