Municipio Centro Ovest: le ragioni di un NO a 5Stelle

LETTERA APERTA DEL MOVIMENTO 5 STELLE AI CITTADINI DEL MUNICIPIO CENTRO OVEST

Genova – A seguito delle passate elezioni amministrative, come più volte detto, ci si è trovati nel municipio Centro Ovest in una situazione di ingovernabilità con nove seggi al centro sinistra, nove al centro destra, cinque al moVimento 5 stelle e due a Chiamami Genova. Abbiamo appreso ieri da un comunicato stampa della candidata presidente della coalizione del centro sinistra che, in seguito a questa situazione ed alla prima votazione tenutasi in consiglio municipale che ha visto 16 consiglieri su 25 votare contro la nomina della consigliera Monica Russo, il centro sinistra ha deciso di farsi da parte chiedendo al neo eletto sindaco Bucci di indicare un commissario per condurre il municipio Centro Ovest nei pochi mesi che ci separano dalle elezioni politiche in cui si potrà tornare anche a votare per il municipio. Auspichiamo nel frattempo si approvi una legge elettorale, che inspiegabilmente era stata accantonata dalla passata giunta e che prevedeva già il ballottaggio per i municipi, per evitare future posizioni di ingovernabilità degli stessi. Alcune considerazioni che fanno seguito al comunicato stampa in cui la coalizione di sinistra cerca di addossare al moVimento 5 stelle la colpa dei loro fallimenti e del conseguente commissariamento: – Noi abbiamo ascoltato la cittadinanza, le associazioni, i rappresentanti dei CIV, qualcosa che avete smesso di fare da tempo, e da tutti ci è stato chiesto di votare in modo contrario alla nomina della consigliera Monica Russo, essendo noi semplici portavoce e dovendo rispondere esclusivamente ai cittadini così abbiamo fatto – Ai nostri elettori abbiamo promesso che non saremmo scesi a compromessi, che non avremmo stretto alleanze e fedeli ai nostri principi e consci che la coerenza è un fondamento del moVimento 5 stelle abbiamo ribadito la contrarietà a tale nomina – Non abbiamo mai detto di “preferire il commissariamento del Municipio” non è stata una nostra scelta, d’altronde non avremmo neanche voluto un Centro Ovest al limite della vivibilità, ma ne prendiamo atto. Come non abbiamo mai detto che consideriamo “ininfluente il proprio ruolo di opposizione”, eravamo pronti a fare opposizione, visto che il voto popolare ci aveva riservato quel ruolo e da opposizione ci siamo comportati. – Ci è stato chiesto, in via teorica, di convergere su punti comuni e noi abbiamo risposto che da opposizione saremmo stati costruttivi e propositivi, si sono comunque dimenticati di comunicare che la presidenza e la giunta sarebbero rimaste nelle mani della coalizione di centro sinistra avendo così la possibilità di decidere di andare per la loro strada come fatto in questi decenni – I punti su cui ci veniva chiesto di convergere e che avremmo appoggiato da opposizione erano validi, ma erano presenti anche nel programma del 2012. Invito la consigliera Monica Russo (che è stata in comune negli ultimi 5 anni ricordiamolo) o chiunque ci accusi, di postare il programma municipale della coalizione di sinistra uscente del 2012 e segnalarci punto per punto cosa è stato fatto in questi 5 anni e cosa no. Noi l’abbiamo fatto. La nostra contrarietà a questo presidente e a questa giunta è una scelta CONSAPEVOLE, PONDERATA e CONVINTA, un altro ciclo amministrativo come quello appena passato il Centro Ovest non poteva reggerlo, i cittadini lo hanno dichiarato in modo chiaro alle urne, forse sarebbe l’ora che alcuni cominciassero a fare autocritica, si chiedessero perché in 5 anni il loro consenso è crollato dal 66% al 35%, perchè hanno perso oltre la metà dei voti rispetto al 2012, perché l’astensione ha raggiunto livelli storici, perché hanno preso il 16% dei voti degli aventi diritto, perché nessuna delle forze politiche al di fuori della coalizione era disposte ad astenersi per lasciare il passo a suddetta coalizione. Nel comunicato si dice inoltre che il commissario (che non auspicavamo, ma accettiamo), agirà “senza possibilità di destinare fondi, senza patrocinii, senza risorse per il volontariato, per il verde, per la manutenzione stradale, per l’edilizia scolastica”, ebbene ricordiamo a chi magari non è documentato, o finge di non esserlo, che durante il passato commissariamento del Centro Ovest il dott. Michele Casissa si è occupato di “affrontare il problema delle buche ed in generale della manutenzione stradale”, concordato con i vigili e Aster e l’ufficio tecnico sopralluoghi e interventi su manto stradale, segnaletica e barriere di protezione. Ha riunito i CIV programmando manifestazioni e finanziandole. Insomma se è vero che un commissario può limitarsi all’ordinaria amministrazione (che sarebbe comunque un passo avanti) può anche gestire situazioni di ogni genere, è il tramite tra cittadini e istituzioni. Rassicuriamo comunque la coalizione di sinistra che noi saremo lì a vigilare sull’operato del commissario, come avremmo vigilato sull’operato di chiunque altro avesse “governato” il nostro amato Centro Ovest. Convinti di aver fatto il meglio per i cittadini auguriamo un buon lavoro al commissario nel caso venisse realmente nominato.

Potrebbe interessarti anche:

Esclusiva Fivedabliu: Municipio Centro Ovest, il M5S dice no!