I lavoratori delle mense scolastiche protestano davanti a Tursi, Bucci: “Chi lavora va rispettato”

Genova – Organizzato questa mattina da FILCAMS-CGIL un presidio davanti a Palazzo Tursi per chiedere che il Comune di Genova risponda in solido al mancato pagamento del TFR agli ex dipendenti di Cascina Global Service, l’azienda che ha perso l’appalto delle mense scolastiche comunali.
“Sono le addette mensa e le cuoche che danno da mangiare ai nostri bimbi – precisa Simona Nieddu, FILCAMS-CGIL – e stanno aspettando il pagamento del TFR dal mese di aprile. Il Comune è responsabile in solido in quanto committente e al Comune chiediamo una garanzia precisa”.
Non si fa attendere la risposta del Sindaco Bucci che, intercettato in ascensore dopo l’incontro con una delegazione di lavoratori ex Cascina, dichiara a Fivedabliu: “Hanno fatto bene a protestare perché chi lavora va rispettato”.
Anche i sindacati si dicono soddisfatti di questa apertura del Comune: “La situazione dei lavoratori degli appalti è una situazione difficile ma ora c’è un impegno preciso del Comune ed è in previsione anche un incontro con l’azienda per risolvere la situazione nel più breve tempo possibile”.

Simona Tarzia
[vc_video link=”https://www.youtube.com/watch?v=ashLwlRF5Kk”]

CONDIVIDI

Sono una giornalista con il pallino dell’ambiente e mi piace pensare che l’informazione onesta possa risvegliarci da questa anestesia collettiva che permette a mafiosi e faccendieri di arricchirsi sulle spalle del territorio e della salute dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.