La funicolare del Righi compie 120 anni

La funicolare del Righi compie 120 anni e, per celebrare questo importante anniversario, Amt Genova e la svizzera RigiBahnen stringono un gemellaggio nel segno di due sistemi di risalita storici, le cremagliere svizzere Vitznau-Rigi del 1871 e Arth-Rigi del 1875 e la funicolare Zecca-Righi del 1897, unite idealmente dall’intuizione turistica e trasportistica di Franz Josef Bucher. Per l’intera giornata si potrà viaggiare gratuitamente.

“Per celebrare i 120 anni della Zecca-Righi – annuncia il Vice Sindaco Stefano Balleari – il Comune di Genova ha deciso di offrire alla città e ai turisti la gratuità della funicolare per l’intera giornata di giovedì 28 settembre. Sarà un’occasione per i genovesi di riappropriarsi della storica funicolare e per quanti ancora non la conoscono di scoprire una meravigliosa soluzione di mobilità verticale. Spero che questa sia l’occasione per dare nuovo vigore al rapporto tra la Svizzera e Genova, porto naturale della nazione elvetica”.
La funicolare del Righi trasporta circa 500 mila persone all’anno e si conferma come uno degli impianti di risalita Amt più utilizzati da genovesi e turisti.

“Il gemellaggio di Amt con Rigi Bahnen, in occasione dei 120 anni della Zecca-Righi, riporta il trasporto cittadino alle sue origini e all’avvio di un moderno sistema di collegamenti elettrificato – sottolinea Stefano Pesci, direttore generale di Amt – La Zecca-Righi, assieme a molti altri impianti “verticali” come l’ascensore di Castelletto, la funicolare Sant’Anna o la cremagliera di Granarolo, testimonia la capacità dell’azienda di progettare e gestire il servizio di trasporto in modo multimodale e conforme alle caratteristiche urbanistiche e morfologiche della città”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*