I lavoratori del settore pulizie incrociano le braccia davanti all’Agenzia delle Entrate

Genova – Scioperano, questa mattina, i lavoratori delle pulizie di Agenzia delle Entrate per i continui ritardi sui pagamenti degli stipendi: “Ad oggi non hanno ancora ricevuto lo stipendio di dicembre” denuncia Simona Nieddu, FILCAMS-CGIL, che poi commenta: “La tredicesima, che serviva per festeggiare il Natale in famiglia, l’hanno ricevuta il 30 dicembre”.

Si tratta dei lavoratori dipendenti della ditta L’Ambiente, che, a sua volta, dipende dal Consorzio Manital che ha vinto l’appalto per le pulizie degli uffici di Agenzie delle Entrate: “Dipendono dal Consorzio Manital – continua Simona Nieddu – che non sta pagando le ditte collegate e, di conseguenza, le ditte collegate non pagano gli stipendi”. La protesta sotto gli uffici di Agenzia delle Entrate è giustificata dal fatto che l’agenzia è responsabile in solido anche per le retribuzioni, e infatti, ci spiegano: “Abbiamo chiesto di essere ricevuti dalla direzione delle Agenzie delle Entrate perché chiederemo loro di prendersi la responsabilità del mancato pagamento“.

Il problema è quello eterno degli appalti pubblici, dove ormai quotidianamente assistiamo a un gioco al ribasso che incide sia sulla qualità del servizio che sulle condizioni di lavoro delle persone.

Simona Tarzia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*