Liberi e Uguali: ripartire dai territori e dalle competenze

LIBERI E UGUALI: DAI TERRITORI E DALLE COMPETENZE PARTE LA NUOVA SFIDA DEI CANDIDATI PER CAMERA E SENATO

Genova – L’impegno nel sociale, la militanza nella sinistra, la competenza e il legame con il territorio, sono le caratteristiche dei candidati che Liberi e uguali candida in Liguria con l’obiettivo di costruire “un nuovo punto di riferimento per i tanti cittadini che non ha non hanno più voce perché esasperati dalle politiche di questo governo” ha detto Claudio Montaldo mentre presentava i candidati in lista di Liberi Uguali per la Liguria.

“Dare voce ai tanti giovani che non si sentono più rappresentati – ha continuato Montaldo – alle tante persone che non riescono più a curarsi a causa dei superticket, a chi ha fatto con noi la battaglia in difesa della nostra Costituzione. E’ necessario ricostruire un rapporto di fiducia con le persone per ricostruire una sinistra che possa fare da argine a questa destra sempre più aggressiva”.

Roberto Amen, candidato al Senato è intervenuto raccontando le motivazione della sua scelta di impegnarsi politicamente: “sono qui perché penso che ci voglia un posto dove progettare la modernità, un posto dove poter affrontare temi come quelli del fisco, che non può esaurirsi nella flat tax proposta dalla destra” e ha ricordato come nel 1973 quando è nata l’Irpef gli scaglioni andavano dal 12 al 72%.

Carla Nattero, candidata al proporzionale collegio ponente, ha evidenziato come il progetto politico di Liberi uguale voglia ridare fiducia alla politica dal punto di vista popolare, e lo faccia partendo dal lavoro. “Ieri è morta un’altra lavoratrice, e non è un caso, noi rimettiamo al centro i diritti del lavoro. E poi l’integrazione e l’accoglienza: la politica sicuritaria, e l’ho visto a Ventimiglia non è umana e al contempo non porta sicurezza. E ancora la scuola: vogliamo abolire la “buona scuola”, certo, ma anche tutta una serie di pessime riforme che si sono susseguite negli anni che hanno portato la scuola ad essere di classe, selezionatrice e dequalificata”.

Sergio Cofferati, candidato nell’uninominale collegio 3 Genova Serra Riccò alla Camera, ha invece sottolineato come in Italia esista un popolo di sinistra particolarmente arrabbiato che ha bisogno di riferimenti certi e questo è l’obiettivo Liberi e Uguali. “La crisi economica in questi anni non è stata affrontata con un metodo di sinistra ed ha offerto solo più flessibilità. Bisogna cambiare radicalmente rotta, la crescita come il cuore e la qualità del lavoro come obiettivo. Viene spacciato per posto di lavoro un occupato ignorando che sono due cose diverse. Il posto di lavoro può essere di più occupati se le persone lavorano solo due ore al giorno. Questa si chiama manipolazione dei dati e precarietà. Si possono portare delle idee e delle proposte non cancellando i valori storici della sinistra e i diritti delle persone come accaduto purtroppo in questi anni”. 

Luca Pastorino, candidato alla Camera nel proporzionale nel collegio Liguria 2 e all’uninominale nel collegio 5 Genova Rapallo, ha dichiarato:Sono molto soddisfatto di essere candidato nel collegio dove abito, il principio della territorialità per noi è fondamentale. Tornare nel posto in cui vivi e rendere conto di se stessi e della propria storia è motivo di soddisfazione. Questo è un valore aggiunto che solo i nostri candidati possono esprimere. Noi possiamo parlare di noi stessi, della nostra vita professionale e del nostro percorso, lo possiamo fare guardando in faccia la gente. Sento tante proposte mirabolanti come la flat tax del centrodestra. Bene, la flat tax bisogna spiegarla, se Flavio Briatore pagherà un’aliquota piatta al 15%, pagherà la stessa cifra anche Antonio dipendente delle Poste, ma con un altro tipo di reddito. Noi siamo le nostre storie, Il Pd non rappresenta certo un partito di sinistra perché dentro ci sono Beatrice Lorenzin e Pier Ferdinando Casini. Insomma, tutta un’altra storia”.

Stefano Quaranta, candidato al proporzionale al Senato collegio Liguria, ha invece sottolineato come la nascita di un nuovo soggetto politico è giustificato solo se ha delle cose nuove da dire: “deve avere due obiettivi: proteggere i più deboli (e penso ai 12 milioni di persone che non si curano più perché non ne hanno le risorse) e i tanti giovani disoccupati che sono il 35% e occasione di sviluppo”. Ha poi ricordato come questo governo ha fatta politica sono con i bonus che non hanno contribuito né alla crescita né a nuovi posti di lavoro. “I problemi da risolvere in Liguria sono tanti penso alla cementificazione delle coste e alle frane nell’entroterra”.
“Quello che abbiamo in mente è un progetto grande, per questo quando mi chiedono perché non ci sono state polemiche qui in Liguria, rispondo che il destino del singolo è nulla è necessario mettersi a disposizione della collettività”.

CAMERA PROPORZIONALE 1

Nattero Carla, Imperia  Nata a Imperia, 65 anni. Insegnante del Liceo Vieusseux di Imperia, impegnata con passione nell’attività politica. Consigliere Comunale del Comune di Imperia per 27 anni, diventa assessore con il sindaco Davide Berio. Attualmente è coordinatrice regionale di Sinistra Italiana.

Besostri Felice, Savona  Nato a Zavio, 74 anni. Avvocato amministrativista, docente di Diritto Pubblico Comparato a.a. 2005/2009, membro della Commissione Affari Costituzionali Senato della Repubblica XIII Legislatura, Assemblea Parlamentare Consiglio d’Europa 1997/2001. Autore del ricorso contro l’ammissione dei referendum elettorali e la legge elettorale per il Parlamento europeo, interviene nei giudizi contro la legge elettorale per il Parlamento nazionale. È stato Senatore della Repubblica nella XIII Legislatura, componente della Commissione Affari Costituzionali e Interni e della Giunta per gli affari europei.

Tonola Enrica Maria, Savona  Nata a Sondalo, in provincia di Sondrio, 70 anni. Vive in provincia di Savona, dove è presidente della sezione A.N.P.I. “Sandro Pertini” di Borghetto S.Spirito. Pedagogista, lavora da sempre con le fasce deboli della società: minori con disabilità, disturbi dell’apprendimento, difficoltà relazionali.

Borello Piero, Genova  Nato a Genova, 60 anni. Da sempre impegnato in partiti della Sinistra sia sul territorio dove ha ricoperto ruoli di coordinamento in Valpolcevera, sia in fabbrica (Ansaldo) dove è stato per anni delegato sindacale della FIOM. Attualmente è nel consiglio di amministrazione della società operaia di mutuo soccorso di Pontedecimo.

CAMERA PROPORZIONALE 2

Pastorino Luca Nato a Genova, 46 anni. Laureato in Economia Aziendale, inizia la sua attività politica a Bogliasco come Consigliere Comunale. Nel 2006 viene eletto Sindaco di Bogliasco a capo di una lista civica di centrosinistra. Riconfermato Sindaco nel 2011 con il 72% dei voti. Attualmente è Deputato della Repubblica Italiana e membro della Commissione permanente V Bilancio e Tesoro.

Bosello Valentina, Spezia Nata alla Spezia, 40 anni. Iscritta all’A.N.P.I è da sempre impegnata nella difesa delle fasce più deboli. Candidata nelle amministrative comunali a Lerici nel 2015 in una lista civica di sinistra, attualmente è insegnante di scuola dell’infanzia.

Muratore Vincenzo, Spezia Nato alla Spezia, 48 anni. Operatore Socio Sanitario alla Spezia, ha trovato in Liberi e Uguali un nuovo movimento che “riprende i valori della sinistra ormai sepolti”.

Gobbetti Silvia, Spezia

UNINOMINALI CAMERA

1 Giribaldi Mario, Imperia  Nato a Imperia, 60 anni. Vicepresidente della Camera Penale di Imperia e Sanremo, è stato presidente del comitato locale per il No al Referendum costituzionale, ora Coordinamento per la Costituzione.

2 Tedeschi Daniela Nata a Isola del Cantone, 61 anni. Presidente della Comunità del Parco del Beigua in rappresentanza dei comuni facenti parte del territorio del Parco, è stata capogruppo di minoranza del Consiglio comunale di Arenzano e Consigliere di minoranza del Consiglio della Città Metropolitana di Genova.

3 Cofferati Sergio Nato in provincia di Cremona, 70 anni. Inizia a lavorare alla Pirelli di Milano nel 1969 e si iscrive alla CGIL FILCEA, di cui diviene segretario generale nel 1988. Dal 1994 al 2002 ricopre il ruolo di segretario generale della CGIL. Dopo essere stato sindaco di Bologna dal 2004 al 2009, diventa parlamentare europeo nel 2009, dove viene rieletto nel 2014.

4 Federico Erminia, Genova Nata in provincia di Cosenza, 61 anni. Ex insegnante, a Genova dal 1992, ha dedicato la sua vita all’attivismo politico, militando nella Sinistra dapprima come segretaria di sezione, viene eletta Consigliere Comunale nel Comune di Genova.

5 Pastorino Luca Nato a Genova, 46 anni. Laureato in Economia Aziendale, inizia la sua attività politica a Bogliasco come Consigliere Comunale. Nel 2006 viene eletto Sindaco di Bogliasco a capo di una lista civica di centrosinistra. Riconfermato Sindaco nel 2011 con il 72% dei voti. Attualmente è Deputato della Repubblica Italiana e membro della Commissione permanente V Bilancio e Tesoro.

6 Liguori Luigi, Spezia  Nato a Taranto, 63 anni. Impegnato sul territorio ligure, viene eletto Consigliere Comunale con una lista civica di Sinistra nel Comune di La Spezia. Laureato in medicina, ha messo a disposizione dei più deboli la propria professione, dedicandosi alla cura di rifugiati e immigrati nei centri Caritas.

SENATO PROPORZIONALE

Quaranta Stefano,  46 anni, genovese, laureato in legge è stato eletto alla Camera del 2012. Segnalato da Open Polis fra i parlamentari più attivi: il più produttivo tra i liguri, ha girato l’Italia in difesa della Carta Costituzionale contro la riforma voluta dal governo; come membro della Commissione di inchiesta sulle periferie e il degrado nelle città ha visitato le realtà più problematiche del Paese; ha collaborato alla scrittura della proposta di legge per contrastare il telemarketing selvaggio.

Barzacchi Maria Cristina, Tigullio Nata a Pisa, 56 anni. Medico oncologo impegnata da sempre nel benessere del territorio, attualmente è Consigliere Comunale nel Comune di Casarza Ligure.

Amen Roberto, Nato a Genova, 63 anni. Giornalista Rai, dove ha condotto diversi telegiornali dal 1986 al 2013 (TG2, Costume e Società e Tg Parlamento) e ha collaborato alla progettazione e fondazione di Rainews 24. Dal 2002, per 11 anni è stato giornalista parlamentare e vicedirettore di Rai Parlamento. Attualmente fa parte della Commissione per la mappatura del personale giornalistico della Rai e per la progettazione di Rai Academy.

Vallerino Natasha, Savona Nata a Savona, 50 anni. Vive da impegnata sul territorio della provincia di Savona, anche attraverso la sua storia familiare. Infermiera, intende portare la propria esperienza maturata nell’ambito sanitario a servizio di Liberi e Uguali.

UNINOMINALI SENATO

1 Acquilino Sergio, Savona  Nato a Celle Ligure, 61 anni. Storico militante della Sinistra. È stato eletto assessore e successivamente Sindaco del Comune di Celle Ligure. L’amore per il territorio lo ha portato inoltre a diventare assessore alla Comunità Montana del Giovo.

2 Amen Roberto, Genova  Nato a Genova, 63 anni. Giornalista Rai, dove ha condotto diversi telegiornali dal 1986 al 2013 (TG2, Costume e Società e Tg Parlamento) e ha collaborato alla progettazione e fondazione di Rainews 24. Dal 2002, per 11 anni è stato giornalista parlamentare e vicedirettore di Rai Parlamento. Attualmente fa parte della Commissione per la mappatura del personale giornalistico della Rai e per la progettazione di Rai Academy.

3 Canale Laura, Spezia Responsabile di programmi e progetti europei in Regione Liguria per 30 anni. Da sempre impegnata nella cittadinanza attiva, fonda la cooperativa di comunità “Officine del levante” dedicata ai fabbisogni dei cittadini per quanto riguarda servizi, organizzazione di eventi, informazione, formazione e cultura.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.