Sopraelevata e lavori nodo San Benigno, prosegue la simulazione della nuova viabilità

L’amministrazione comunale si scusa con la cittadinanza per i disagi di questa mattina dovuti alla simulazione della nuova viabilità del Nodo San Benigno che consentirà, a cantieri terminati, una transitabilità più snella una volta in esercizio.  
“Il rallentamento che si è venuto a creare questa mattina – sostiene il vicesindaco Stefano Balleari – è stato causato dall’importante flusso veicolare proveniente dall’Autostrada. Vorrei ricordare che il potenziale abbattimento della rampa, incluso nei lavori del Nodo, è stato ereditato dalla precedente Amministrazione e in una fase contrattuale già avviata e definita. Venendo incontro a specifiche richieste della cittadinanza, abbiamo deciso di avviare un test sperimentale che come tutti i test è passibile di essere modificato. Il fine è capire quale sarà l’effetto che la chiusura definitiva della rampa avrà sulla mobilità della zona e le ricadute sul traffico cittadino”. 
La sperimentazione proseguirà con una variazione importante al fine di limitare o addirittura annullare i disagi. 
La decisione è stata presa al termine della riunione tra vicesindaco Balleari, tecnici dell’Ufficio mobilità del Comune, Polizia Locale, rappresentanti di Anas e Società Autostrade, convocata dopo i disagi verificatisi nella giornata di oggi. Il test per la nuova viabilità verrà monitorato ora per ora al fine di evitare disagi agli automobilisti e alla città.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.