Arrestati due rapinatori nel cuore di Genova

Genova – La Polizia di Stato di Genova ha arrestato ieri pomeriggio, in due distinti interventi, un cittadino senegalese di 45 anni ed un algerino di 32 anni per tentata rapina e lesioni personali.

Nel primo arresto ,in Piazza Caricamento, il 45enne si è avvicinato alla vittima mentre stava uscendo da un negozio e, con fare minaccioso, ha cercato di strapparle di mano il portafoglio.
La donna ha cercato di difendersi ma l’uomo l’ha colpita con un pugno sulla fronte senza però riuscire a strapparle di mano i suoi effetti personalA quel punto il ladro è scappato e la donna ha chiamato la Polizia e, senza mai perderlo di vista, l’ha seguito consentendo così agli agenti delle volanti di bloccare il senegalese.
Per il 45enne, pluripregiudicato per reati specifici, si sono aperte le porte del carcere di Marassi.
La vittima è stata medicata con una prognosi di 5 gg.

Nel secondo arresto, in via XX Settembre, il 32enne, con una mossa fulminea, ha sfilato dalla tasca della giacca il cellulare di una donna che era sul bus.
Lei lo ha afferrato per il giubbotto ed è riuscita a riprendersi il telefono ma il ladro ha reagito violentemente colpendola con forti colpi al braccio nel tentativo di portarle via la borsa.
Le urla della donna non sono cadute nel vuoto; un passeggero ha chiamato il 112 ed un altro ha tentato di bloccare il malvivente beccandosi un calcio in faccia e numerosi pugni.
L’equipaggio di una volante dell’U.P.G. è salito sul bus e ha bloccato l’uomo mentre si stava dimenando tra i passeggeri nel tentativo di scappare, travolgendone diversi.
Il 32enne algerino, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, è stato condotto presso il carcere di Marassi.
La vittima è stata medicata con una prognosi di 15 gg per contusioni multiple.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.