Lungomare Canepa: il Sindaco apre alle modifiche ma intanto i lavori non si fermano e spuntano i pali della luce. Anzi no.

Genova – Almeno 200 persone all’assemblea pubblica organizzata ieri sera dal Comitato Lungomare Canepa al Centro Civico Buranello, molte le contestazioni ma il Sindaco Bucci non lascia troppi margini e chiude la serata con il proposito di valutare la riduzione delle corsie ma i lavori continueranno perché la strada bisogna farla. Si dice che è vicina alle case, è vero ma è il problema di Genova. Anche la A10 passa vicino alle case”.

L'introduzione del Sindaco

Il Sindaco chiude l'assemblea

“Mi trovo un po’ in difficoltà perché voi vi siete preparati adeguatamente e io adesso mi trovo a dover dire qualcosa. Mi riallaccio a quello che ha detto il Sindaco, noi siamo qua per prendere appunti ha detto Luca Castagna, funzionario di Sviluppo Genova, parlando a una platea che si stava infuocando e che ha accolto con sdegno le sue dichiarazioni: “ Perché non si è preparato se è stato chiamato dal Sindaco venti giorni fa?”.

Luca Castagna: "Non è Sviluppo Genova che ha progettato da sola questo intervento"

Residenti vista muro

Il CIV delle Ville Storiche

Intanto la protesta continua direttamente sotto il muro dove proprio oggi, all’indomani dell’incontro con le istituzioni, la ditta appaltatrice – la AREM di Santa Maria Capua Vetere che ha vinto l’appalto con un ribasso del 38% – ha cominciato a posizionare i sostegni che ospiteranno i pali della luce e anche alcuni pali.
Un’accelerazione dei lavori che ha suscitato lo sconcerto dei residenti che ieri sera avevano ascoltato parole più concilianti: “Oggi sembra che abbiano premura di finire quest’opera scellerata”, dice Barbara Resta, Vicepresidente del Comitato Lungomare Canepa, che aggiunge: “Pensavamo che ci dessero un po’ di tregua e invece ci sono queste belle novità”.  Neanche il tempo di analizzare le proposte di modifica in corso d’opera fatte ieri sera…

Il Comitato presidia il muro

Intanto, mentre scriviamo, ci arriva la notizia che il direttore operativo di Sviluppo Genova, Francesco Campanini, ha dato ordine di rimuovere i pali.

Sviluppo Genova fa rimuovere i pali appena installati

Insomma, una situazione davvero ingarbugliata dove sembra che solo l’impegno del Comitato e dei residenti riesca a tenere sotto controllo l’irreparabile.
E questo è altamente inquietante.

Simona Tarzia

GLI ALTRI SERVIZI DI #FIVEDABLIU SU LUNGOMARE CANEPA:

LUNGOMARE CANEPA: ECCO A VOI IL MURO DI BERLINO
LUNGOMARE CANEPA, LE SOLUZIONI DEL COMITATO. I CITTADINI VERRANNO ASCOLTATI?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*