Mense scolastiche: Filcams-CGIL ottiene la sopsensione del bando di gara

Genova – La Filcams Cgil ha organizzato un presidio insieme alle delegate sindacali della Ristorazione Scolastica genovese per ribadire al Comune di Genova la necessità di incontro tra le parti in merito al capitolato d’appalto (vedi QUI).
Nei giorni scorsi abbiamo presentato, nonostante il mancato incontro, le nostre proposte scritte di modifica a tutela dei lavoratori (vedi QUI),  nello specifico: clausola sociale, penali e trasporto. Il presidio è iniziato alle 11:00 davanti a Palazzo Tursi e, all’arrivo dell’assessore Francesca Fassio, che aveva preannunciato  una conferenza stampa nel merito di quanto stava accadendo anche a fronte dell’incontro con le commissioni mensa di questa mattina, ci è stato comunicato che saremmo stati ricevuti al termine della stessa conferenza. Intorno alle 11:30 circa, insieme a un delegazione di lavoratrici del settore, abbiamo quindi avuto modo di confrontarci sulle proposte da noi formulate, e abbiamo preso atto che vi erano margini di modifica su alcuni punti da noi promossi, nonché della proroga del bando stesso e anche della effettiva possibilità e volontà di modifica. In attesa di leggere nel dettaglio il nuovo capitolato, in uscita domani, abbiamo deciso insieme alle delegate sindacali di sospendere quindi il presidio che doveva protrarsi fino alle ore 16:00 di oggi pomeriggio.

Abbiamo infatti ritenuto, alla luce di quanto emerso nell’incontro, che non fosse al momento necessario proseguire.

Faremo le dovute dichiarazioni e considerazioni, nel merito del nuovo capitolato, una volta esaminati i nuovi testi di gara.
Intanto possiamo dire, con soddisfazione, che la Filcams Cgil, è riuscita a far sospendere il bando di gara con conseguente proroga dei termini al fine di tentare fino all’ultimo modifiche al capitolato atte a tutelare il più possibile i lavoratori nel cambio di appalto a sostegno della clausola sociale e per il futuro servizio.

Filcams Cgil Genova