Cooperativa Pietro Chiesa: nel Porto dei record ci sono 25 lavoratori che non hanno un futuro

[vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_video link=”https://youtu.be/3w8MyyU1l2s”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_video link=”https://youtu.be/NzsScgHIF4g”][/vc_column][/vc_row]
Genova – L’assemblea dei lavoratori è terminata intorno alle ore 13.30 e il delegato FIlt-CGIL Enrico Ascheri ci ha comunicato che il blocco su Varco Etiopia verrà tenuto ancora qualche ora mentre gli altri saranno riaperti anche per senso di responsabilità nei confronti dei lavoratori che sono sui camion da due giorni.
Il braccio di ferro per non perdere i posti di lavoro continua domani, al tavolo convocato in Prefettura tra il Presidente di Autorità Portuale, Paolo Emilio Signorini, i terminalisti e i sindacati.

st

CONDIVIDI

Sono una giornalista con il pallino dell’ambiente e mi piace pensare che l’informazione onesta possa risvegliarci da questa anestesia collettiva che permette a mafiosi e faccendieri di arricchirsi sulle spalle del territorio e della salute dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.