Crolla l’occhio elettronico “SiMon” e si sfiora la tragedia. Autista e passeggeri illesi

Siamo alle solite, oggi pomeriggio sulla linea 188 in direzione Prà, la fortuna ci ha messo l’ennesima pezza!  Sulla vettura 4812 (a seguito delle condizioni dell’asfalto, che mettono a dura prova gli assemblaggi delle vetture e anche a causa degli scarsi controlli effettuati), ha ceduto il pannello con l’apparecchiatura del SiMon rischiando di ferire l’autista alla guida e provocare una situazione ben peggiore. Invece per fortuna solo danni, tanto spavento (immaginate cosa sarebbe successo se l’autista colpito avesse perso i sensi) e servizio fermo.

Un problema da noi già denunciato anni fa (in quanto questa problematica era comune anche ad altre vetture), perché la struttura non è idonea a supportare il peso dell’apparecchiatura e inoltre mancano le “catenelle o corde di sicurezza” che ne avrebbero impedito, quantomeno, l’apertura accidentale e la caduta. 
Abbiamo suggerito una serie di interventi mirati, con squadre di operai in straordinario per tamponare la situazione, auspichiamo che questa amministrazione non stia immobile come la precedente, noi la nostra parte, segnalando e suggerendo le modifiche, l’abbiamo sempre fatta.

OR.SA TPL Genova

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*