Altro guasto a un mezzo AMT, l’autista evita un possibile incidente

 Ennesima tragedia evitata grazie all’esperienza e ai riflessi dell’autista. 
Stavolta ci troviamo sul bus 8815 della linea 32, partito alle 9:37 da San Francesco da Paola, quando l’autista nota una vibrazione anomala provenire dallo sterzo. In quel momento si trova all’altezza del vecchio mercato comunale di Via Bologna, praticamente in rettilineo, il collega rallenta la corsa fin quasi a fermarsi e appena affronta la curva  all’incrocio di Via Ferrara, nota una risposta anomala allo sterzo, accosta in fermata e decide di fermare il servizio tra le lamentele della gente. Arriva il meccanico con l’officina mobile (il furgoncino bianco che chiamiamo ‘BARI’), gira le ruote e il braccetto dello sterzo si sfila dal trapezio, a causa del bullone di ritenuta saltato via. 
Se ciò fosse avvenuto nella curva della chiesa, dove si viaggia a velocità più elevate?
Il Sindacato OR.Sa chiede: “Quando decideremo di affrontare seriamente il problema della manutenzione? Per quanto continueremo a non vedere la gravità della situazione? Cosa stiamo aspettando, il morto?”