Decoro urbano, Cremonesi: “Portare i clochard in pronto soccorso non può essere la soluzione”

Genova – Il Direttore del pronto soccorso dell’Ospedale Galliera, Paolo Cremonesi, sottolinea in questa breve intervista come la trovata di accompagnare all’ospedale i senza tetto che non necessitino di cure, non sia affatto la soluzione al problema della povertà e del disagio: “L’ospedale non deve farsi carico delle problematiche sociali, per questo ci sono gli assessorati deputati. Il pronto soccorso si deve fare carico delle urgenze e delle emergenze “.

Il riferimento è all’episodio accaduto domenica scorsa, primo giorno di applicazione del D.A.SPO. Urbano a Genova, quando la Polizia Locale ha “scaricato” in pronto soccorso due clochard ubriachi.
Il decreto Minniti, infatti, consente di emettere ordini di allontanamento di 48 ore dalla zona dove è stato commesso il fatto, anche per ubriachezza molesta.

Simona Tarzia
[vc_video link=”https://youtu.be/nNXFwxVhuac”]

CONDIVIDI

Sono una giornalista con il pallino dell’ambiente e mi piace pensare che l’informazione onesta possa risvegliarci da questa anestesia collettiva che permette a mafiosi e faccendieri di arricchirsi sulle spalle del territorio e della salute dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.