Sversamento di olio minerale nel torrente Petronio: ARPAL al lavoro per stabilire la qualità delle acque marine

Genova – “Da ieri sera la nostra Agenzia per l’ambiente è impegnata nella zona interessata dallo sversamento nelle acque del torrente Petronio“.
Lo ha detto l’assessore all’ambiente della Regione Liguria Giacomo Giampedrone a proposito dell’incidente verificatosi ieri sera a causa della fuoriuscita di acqua e olio da una vasca di decantazione del vecchio laminatoio della ditta Arinox, che ha provocato lo sversamento di olio minerale nel torrente a poca distanza da Riva Trigoso.

“Già nell’immediato – ha proseguito Giampedrone – sono stati effettuati campionamenti sia verso la foce del torrente, sia a monte e a valle del rio Bardi, l’affluente nel quale è avvenuto lo sversamento. L’Arpal segue ora tutta la parte di analisi con i propri laboratori attivati su più fronti per garantire la massima tutela ambientale della zona. Uno è quello relativo alla conferma della tipologia dell’inquinamento e della sua provenienza, l’altro riguarda la qualità delle acque marine con l’analisi dei campioni prelevati in mattinata dalla Capitaneria di Porto competente per territorio”.
La spiaggia alla foce del torrente è stata chiusa.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.