Articolo 1 MdP chiama a raccolta la Sinistra: “Dopo il 4 marzo è necessario capire, collettivamente, dove abbiamo sbagliato per poter rialzare la testa”

Genova – Il coordinamento genovese di Articolo 1 MdP avvia un dialogo con l’altra sinistra per tentare di superare “la sconfitta che il 4 marzo ha travolto tutti – precisa Andrea Grande, coordinatore di Articolo 1 Genova – perché non ci sono primi della classe, non c’è nessuno che non abbia perso dei voti e dunque è necessario, collettivamente, capire dove abbiamo sbagliato e provare a rialzare la testa”.

C’erano un po’ tutti, ieri sera alla sala Cap di via Albertazzi, tranne Luca Pastorino di Possibile impegnato in Parlamento per la fiducia al nuovo Governo, seduti in ordine sparso in una platea non troppo numerosa: Mario Tullo, Alessandro Terrile e Stefano Bernini del PD, Stefano Quaranta di Articolo 1, Gianni Pastorino di Sinistra Italiana e poi l’ex Sindaco Marco Doria, il Segretario Generale della CGIL Genova Ivano Bosco e il Presidente dell’A.N.P.I. Provinciale Massimo Bisca.
“La politica ha perso il contatto la realtà – continua Grande – e coloro che stanno dentro le associazioni è bene che siedano al tavolo con noi perché sono parte della soluzione”.

Il punto di partenza è che alle ultime elezioni abbiamo perso tutti

Giusto discutere insieme, anche lontano da quello che è stato lo scontro elettorale

Bene aprire una discussione interna alla Sinistra anche per analizzare le responsabilità del tracollo del 4 marzo

Delineare alleanze predefinite è sterile, occorre legittimare il pensiero di sinistra tra la gente

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.