Villetta Dinegro, spacciatore bloccato dalla Polizia Locale

Nel pomeriggio di ieri gli agenti del nucleo vivibilità della Polizia Locale sono intervenuti nell’area  di villetta Dinegro, dove hanno fermato un diciassettenne di origine equadoriana in possesso di una modica quantità di sostanze stupefacenti. Il giovane ha ammesso il consumo delle sostanza, riferendo di averla da poco acquistata dal proprio spacciatore abituale, che si trovava all’interno della villa. Gli agenti hanno chiesto rinforzi, giunti nel giro di brevissimo tempo, che hanno bloccato tutte le uscite dalla villa, mentre alcuni di loro, in borghese, si sono avvicinati all’uomo, che si trovava seduto su una panchina in compagnia di altre due persone. Dopo un breve appostamento i tre sono stati fermati, mentre nelle aiòle circostanti sono stati trovati diversi involucri contenenti piccole dosi di stupefacente, strategicamente posizionati dallo spacciatore a disposizione dei compratori. Gli uomini ed il minore sono stati accompagnati in questura per l’identificazione e le contestazioni di reato.
L’uomo indicato dal minore, di origine nigeriana come le due persone fermate in sua compagnia, è stato denunciato ai sensi dell’articol 73 del d.p.r. 309/90 per spaccio di sostanze stupefacenti, un secondo nigeriano è stato denunciato per violazione delle vigenti norme sulla immigrazione, mentre il minore è stato segnalato per il possesso di modica quantità atta a uso personale..
L’Assessore Stefano Garassino ha voluto ringraziare gli agenti e i funzionari di Polizia Locale  “per aver portato a termine un’importante operazione in un’area già oggetto di segnalazioni di degrado, che vogliamo restituire ai nostri cittadini”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*