Doppio arresto per droga, continuano le operazioni di controllo del territorio

Vende droga in uno stabile abbandonato. Arrestato
Genova – Via San Giacomo Apostolo, ore 15.20

Ieri pomeriggio, i poliziotti delle volanti dell’U.P.G. hanno arrestato un 26enne ecuadoriano, irregolare sul T.N. e pluripregiudicato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

L’uomo è stato controllato sulle alture di Cornigliano mentre si trovava all’interno di uno stabile abbandonato, noto luogo di ritrovo di spacciatori e tossicodipendenti, in compagnia di altri 4 connazionali di cui due minori. Alla vista delle divise tutti i giovani si sono mostrati piuttosto nervosi ma in particolare il 26enne, palesando un forte disagio, ha attirato l’attenzione degli agenti che hanno proceduto ad un controllo più approfondito. Ad alimentare i sospetti dei poliziotti i 670 euro in banconote di piccolo taglio rinvenuti nello zaino dell’ecuadoriano che, interrogato circa la provenienza, non ha saputo fornire spiegazioni convincenti. Esortato a consegnare eventuale sostanza stupefacente, ha indicato agli agenti un cumulo di calcinacci sotto il quale sono stati rinvenuti e sequestrati 34 grammi di marijuana divisi in 33 bustine e un bilancino di precisione.
L’uomo sarà giudicato con rito per direttissima nella mattinata odierna.

Arrestato all’uscita della metro con più di un etto di droga negli slip.
Genova – Metro Darsena, ieri
La Polizia di Stato di Genova ha arrestato ieri pomeriggio un cittadino marocchino di 22 anni per il reato detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Il giovane è stato individuato all’uscita della metropolitana Darsena dal cane antidroga Nagut in servizio con la sua conduttrice e i poliziotti del Commissariato Prè. Vistosi “puntato” dal poliziotto a quattro zampe, il 22enne non ha potuto fare altro che consegnare il panetto di 104,33 grammi di hashish che teneva celato negli slip.
Il giovane sarà processato per direttissima nella mattinata odierna.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*