Crollo Ponte Morandi, precisazioni su modalità di segnalazione di danni a beni privati

 

A integrazione della comunicazione precedente, relativa alla disponibilità dei moduli rivolti a cittadini che abbiano subito danni a seguito del crollo del Ponte Morandi del 14 agosto, si precisa che la presentazione di tali modelli (che andrà fatta entrogiovedì 13 settembre) è necessaria (ai sensi del DGR n. 1562 del 16.12.2011 e successive modifiche) per poter quantificare nel modo più preciso il quadro dei danni provocati dall’evento,  permettendo la valutazione di eventuali successivi provvedimenti per il superamento dell’emergenza.

 

In tal senso, quindi, la presentazione della segnalazione di danno è necessaria per accedere a eventuali benefici, ma è solo un primo passaggio necessario per poter avviare la successiva fase di emissione di bandi nazionali o regionali, all’interno dei quali saranno individuati tipologie di danno ammesso e criteri per l’erogazione di contributi.

 

La documentazione presentata al Comune rimane quindi agli atti senza nessuna graduatoria. Il Comune trasferirà poi i dati raccolti alla Protezione Civile regionale in attesa di una fase successiva in cui sarà possibile l’emissione di specifici bandi per le differenti tipologie di danno, ai quali potranno partecipare solo i cittadini che abbiano presentato, nei suddetti termini di tempo, il modello di segnalazione.

 

Ricordiamo che i modelli di segnalazione danno sono disponibili:

 

  • sul  sito del Comune Comune di Genova www.comune.genova.it – pagine della Protezione Civile (segnalazione danni)
  • sul sito della Regione Liguria – Protezione Civile – post emergenza segnalazione danni
  • all’info point presso il Centro Civico Buranello di via Via Nicolò Daste, 8 – via Buranello 1
  • all’info point provvisoriamente collocato presso la scuola Caffaro di Via Gaz 3

La consegna potrà essere effettuata con le seguenti modalità:

consegna a mano presso info point (farà fede la data di consegna)
trasmissione con posta raccomandata indirizzata a Comune di Genova – Settore Protezione Civile via di Francia, 1 – 16149 Genova (farà fede il timbro postale di partenza);
trasmissione tramite PEC (posta certificata) all’indirizzo comunegenova@postemailcertificata.it (vale la data di partenza, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente).

 

Si precisa che tali risarcimenti sono separati da quelli che saranno erogati da Autostrade.