Il Sindaco Bucci si commuove in aula: “Vorrei che in futuro tutti dicessero che i genovesi hanno fatto un grande lavoro”

Genova – C’è grande commozione nelle parole del Sindaco che questa mattina, alla fine del suo intervento durante il Consiglio congiunto monotematico sul Ponte Morandi, ricorda di aver fatto parte di quei 7.000 scout che raggiunsero il Friuli dopo il terremoto del 1976:Quando ero giovane, nel 1976, con gli scout sono andato a lavorare in Friuli. Tutti dicevano che i friulani avevano fatto un grandissimo lavoro con il terremoto, ed è vero”, e poi conclude con evidente emozione: “Mi piacerebbe che in futuro tutti dicessero che i genovesi hanno fatto un grande lavoro”.

st

Sul Consiglio congiunto potrebbe interessarti anche:

Consiglio congiunto Ponte Morandi, Bucci interrotto dagli sfollati: “Siamo persone, veniamo prima noi della viabilità”

Consiglio congiunto Ponte Morandi, Toti: “Un’emergenza che non si preannuncia breve”

 

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.