Rossetti, PD: “La città è sotto scacco perchè il Commissario sarà determinante per le Regionali”

Genova – È campagna elettorale a tutti gli effetti. Ormai lo abbiamo capito. Le Regionali del 2020 sono il vero target dei partiti e dei movimenti.
A più di un mese dal crollo del Morandi, dopo le prime dichiarazioni a caldo dell’Ad di Autostrade Castellucci, “il ponte lo faremo in 8 mesi, appena ci saranno le autorizzazioni “, siamo in una fase di stallo che attende il nome di un commissario, forse non genovese.
In questo confronto Lega-5S-Cdx, ogni tanto fa capolino il PD, quello “romano”, con l’intento di dire qualcosa.
La “ditta”, o quel che ne rimane, è passata dai fasti e dalle grafiche mirabolanti di Matteo Renzi al clima da biblioteca di Maurizio Martina che, in visita alla Festa dell’Unità di Pontedecimo, dice cose, vede gente e soprattutto le dice una sola volta, non replica.
Davanti a una platea mite nella partecipazione e anche nel numero, non rileviamo grandi novità dalle dichiarazioni del segretario: parla di far squadra, di proseguire uniti, di congresso , di smettere con i litigi, di unità per essere vera alternativa a questo governo.
In sintesi, mettere fine al fuoco amico come ha chiesto Matteo Renzi che, dopo aver rottamato qualsiasi cosa, ha rottamato anche sé stesso.
Come se nel PD ci fosse ancora qualche amico su cui fare affidamento.
Il PD è un’esperienza politica che si è esaurita, come succede a molte cose nella vita,  e qualsiasi intervento o tentativo di unione rappresenterebbe una sorta di accanimento terapeutico. Sarebbe meglio per tutti, avversari politici esclusi, ripensare a un progetto veramente nuovo.
Abbiamo, invece, rivisto con piacere Federico Romeo, di cui apprezziamo l’attaccamento personale e istituzionale al territorio e che, nelle vesti  di Presidente di Municipio, ha fatto tutto quanto in suo potere per stare vicino ai cittadini.  Va  detto: la politica locale, senza distinzione di partito o movimento, ha dato in questa emergenza una dura lezione di serietà alla politica nazionale.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.