Inaugurata Via della Superba, la strada all’interno dell’ILVA che ci libererà dai TIR

Genova – Inaugurata stamattina dal Sindaco di Genova Via della Superba, la strada che passa all’interno dell’Ilva e che dovrebbe alleggerire il traffico dei mezzi pesanti nel ponente cittadino.

I numeri della nuova strada
Lunga quasi quattro chilomentri, al momento si può percorrere nel tratto San Benigno-Polcevera mentre, nelle prossime ore, sarà reso operativo anche il collegamento con la zona dell’aeroporto.
I mezzi pesanti, tuttavia, non potranno accedervi direttamente dall’omonimo casello di uscita dell’autostrada finché non sarà messo in sicurezza il viadotto Pionieri e Aviatori d’Italia che, assicura l’Assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni, Paolo Fanghella, verrà sistemato in una trentina di giorni (vedi QUI il nostro servizio).
Pubblico delle grandi occasioni, dunque, e forte ottimismo per un’arteria che consentirà il passaggio di 500 TIR al giorno direttamente alla zona portuale. Un numero destinato a crescere con l’apertura dei nuovi varchi doganali che permetteranno  il transito dei mezzi  che trasportano merci internazionali.

C’è anche la FIOM
Presente anche una delegazione della FIOM con lo striscione “Pacta servanda sunt” e francamente non si è capito bene se l’essere presenti fosse un segno di apertura o di sottile disagio nel veder passare molti camion all’interno di un’area che prevede anche il transito dei treni con i rotoli d’acciaio.

Marco Bucci: “Grazie a questa strada sposteremo il traffico pesante dalla circolazione cittadina”

Giovanni Toti: “Strada realizzata in un mese, come promesso” Stefano Balleari: “Un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno lavorato e hanno permesso questo miracoloPaolo Fanghella: “Stiamo accelerando in ogni settore per far fronte a un’emergenza che non credo abbia precedenti in Europa”. Poi aggiunge che sarebbe prossima l’apertura della 30 giugno, che permetterebbe al traffico pesante di raggiungere la nuova direttrice aperta stamattina direttamente dalla Valpolcevera, e che a breve si attendono novità positive sul ponte di via Giotto.

Mario Bianchi: “Il traffico pesante è quello che più sta impattando sulla nostra delegazione e quindi la nuova strada è una nota positiva”Massimo Romeo: “Serve una postazione della municipale sul viadotto Aviatori e Pionieri d’Italia per evitare altre disgrazie”

fp 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.