In attesa del “Decreto Genova” inviati alle autorità competenti i documenti ricevuti da Autostrade per il piano di demolizione – ricostruzione di Ponte Morandi

GENOVA – La Struttura Commissariale per il superamento dell’emergenza, avendo ricevuto da Autostrade per l’Italia il piano di demolizione e ricostruzione del Ponte Morandi, sollecitato al Concessionario con lettera del 20 agosto scorso per la messa in sicurezza dell’area di città interessata dal crollo, ha inoltrato questa mattina, al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, al Sottosegretario Giancarlo Giorgetti, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, al Capo della Protezione civile Angelo Borrelli, al Prefetto di Genova Fiamma Spena, al Sindaco di Genova Marco Bucci, al Procuratore Capo Francesco Cozzi e al Comando Provinciale dei Vigili del fuoco, tutti i documenti ricevuti dalla concessionaria per le valutazioni di propria competenza.

La struttura Commissariale ha inoltrato tutta la documentazione, con l’intero progetto, in considerazione del fatto che verrà nominato un nuovo Commissario di Governo per la demolizione e la ricostruzione del ponte.

Ai sensi della normativa vigente spetta alla concessionaria il dovere di garantire la sicurezza e ripristinare l’infrastruttura nel più breve tempo possibile. La Struttura, che aspetta di vedere il Decreto Genova, ancora in via di definizione, resta in attesa di riscontro dalle autorità competenti.

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.