USB Catanzaro in sostegno a Mimmo Lucano: “Il 6 ottobre saremo in piazza a Riace, arrestateci tutti”

USB :  SIAMO OLTRE LA  SOLIDARIETÀ A MIMMO LUCANO. Rigettiamo il modello “Salvini” di militarizzazione della società!

Catanzaro – L’USB da anni combatte, in piena solitudine e soprattutto fuori dagli schemi, tutte le sopraffazioni che si manifestano giornalmente nella società e sul posto di lavoro, e non solo all’accadimento di un fatto vergognoso come l’arresto di Mimmo Lucano.

Chi ha orchestrato, volutamente, l’arresto di Mimmo lo ha fatto solo ed esclusivamente per un fine politico.
Siamo partiti dalla Bossi/Fini e attraverso il decreto sugli sfratti dei poveri siamo finiti al decreto immigrazione, decreti fatti in un giorno con una solerzia mai vista.
Non leggiamo nessun’altra logica se non il fine politico, e i capi di imputazione sono così effimeri da far ridere, e ci dispiace che a prestarsi al clima instaurato del ministro Salvini ci siano istituzioni dove la gente pensa di trovare giustizia.
Ma soprattutto siamo sconcertati nel sapere che le indagini sono state svolte da persone dello Stato con interessi personali nella gestione degli immigrati, con tanto di nome e parentele affini. Quella stessa giustizia che in Calabria, dove la ‘ndrangheta è infilata pure nello sfruttamento di una cassa di arance, risponde che ha carenza di organici e non può intervenire.

Con Mimmo sono stati così solerti da farci credere che il problema della Calabria è l’integrazione di chi sta dietro di noi, di chi nei secoli è stato sfruttato in casa propria – dai giacimenti ai pozzi – e oggi cerca il pane per vivere.

Come USB sosteniamo che un’impalcatura di società si riconosce dalle libertà individuali,  che nessun uomo può essere considerato separato da chi vive in altri luoghi del mondo. Ogni essere umano contiene in sé stesso il sentimento di umanità di aiutare chi gli sta vicino – questo è il nostro fare giornaliero –  e se il genere umano può esistere solo nel legame con gli altri diventa indispensabile riconoscere che la sua soggettività si potrà realizzare solo nel superamento del proprio egoismo.

Gli uomini sono fatti di UNIONE e SOLIDARIETÀ.
È questo che fa evolvere la nostra individualità e ripetiamo, come USB, dobbiamo uscire dagli egoismi personali per andare verso gli altri con una genuinità umana.  Quella che abbiamo constatato a Riace con Mimmo Lucano.
Soli così possiamo percepire che  la vita non è proprietà individuale ma è qualcosa   che incorpora l’insieme delle persone,  una vita in comune che non ha confini geografici.

Al ministro Salvini, come USB di Catanzaro, facciamo sapere che il 6 ottobre saremo a Riace per sostenere il modello di integrazione culturale di Lucano, saremo in piazza SENZA autorizzazione, con altre persone. Che configuri pure il reato di associazione a delinquere, di adunata sediziosa…. CI ARRESTI TUTTI !!

Catanzaro 4 ottobre 2018
Antonio Jiritano, Rappresentante Legale USB Calabria

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.