Genova: in Consiglio Comunale si arriva alle minacce

Genova – Giornata tesa ieri in Consiglio Comunale. La consueta diplomazia e pacatezza del Presidente Alessio Piana  è stata messa alla prova prima da un comportamento, poco disciplinato e poco consono al luogo, del consigliere di FdI Ubaldo Santi che ha vanificato così un intervento non privo di spunti interessanti.
Poi è scoppiata la bagarre tra il consigliere Giuseppe Immordino  (M5S) e il consigliere Carmelo Cassibba (Vince Genova) che ha promesso al pentastellato “una tirata d’orecchie fuori dall’aula” .
La mozione n° 2018/92  presentata da Francesco Maresca (Vince Genova), perfettamente congrua a livello di regolamento,  aveva la pecca di mettere insieme la ricostruzione del Morandi, auspicata da tutti, con le altre infrastrutture che meriterebbero ben altri approfondimenti e che non trovano tutte le posizioni politiche d’accordo.
Insomma, una mozione redatta in modo “furbo” oppure redatta e basta.

[vc_gallery interval=”3″ images=”23849,23850,23851″ img_size=”full” title=”Il testo della mozione n° 2018/92″][vc_column_text][/vc_column_text][vc_video link=” https://youtu.be/F-vCl8qd5VA”][/vc_column][/vc_row]

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.