Riaperta via 30 Giugno nei due sensi (VIDEO). Ecco tutte le ultime modifiche alla viabilità

Genova – E’ stata riaperta questa sera alle 19, dal Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e dal Sindaco di Genova Marco Bucci, via 30 Giugno 1960, una delle strade che corrono lungo il Polcevera, interrotta dopo il crollo del ponte Morandi.
Nella strada è stato ripristinato il doppio senso di marcia, tranne nel tratto in prossimità del viadotto ferroviario dove è istituito il senso unico alternato regolato da semaforo.
È consentita la svolta a sinistra esclusivamente all’intersezione con Via Greto di Cornigliano. Ecco le modifiche nel dettaglio:

VIA 30 GIUGNO 1960

  1. a) ripristino del doppio senso di circolazione veicolare;
  2. b) nel tratto di strettoia presente in prossimità del viadotto ferroviario, è istituito il senso unico alternato disciplinato da impianto semaforico;
  3. c) limite massimo di velocità di 30 km/h;
  4. d) obbligo di proseguire diritti, per la direzione mare-monte, all’intersezione con le strade laterali;
  5. e) in deroga al divieto di cui al punto precedente è consentita la svolta verso sinistra esclusivamente all’intersezione di mare con Via Greto di Cornigliano;
  6. f) i veicoli in uscita dai varchi carrabili ubicati sul lato ponente della strada hanno l’obbligo di svoltare verso destra (direzione mare);
  7. g) nell’area di parcheggio ubicata all’altezza del viadotto ferroviario di cui al punto b), lato levante, è istituito il divieto di fermata e il divieto di transito veicolare.

Queste tutte le ultime modifiche alla viabilità inserite nell’ordinanza sindacale di riapertura della strada:

VIA BORZOLI

  1. a) nel tratto compreso tra via Militare di Borzoli e via Ferri è istituito, tranne diversa e specifica segnala – zione, il divieto di sosta e fermata;
  2. b) permane l’obbligo di svolta verso sinistra per i veicoli che provenienti da via Borzoli, giungono all’intersezione con Corso Perrone.

CORSO FERDINANDO MARIA PERRONE

  1. a) all’altezza dell’incrocio con via Borzoli e via Ferri, il transito sul nuovo ponte sovrastante il rio Fegino è consentito in doppio senso a tutti i veicoli;
  2. b) all’attestazione con la via Borzoli, in direzione monte, è istituito l’obbligo di arrestarsi (STOP) e dare la precedenza;
  3. c) il transito veicolare è consentito in entrambi i sensi nel segmento stradale compreso tra Via Borzoli e il civico 71 rosso;
  4. d) divieto di circolazione veicolare e pedonale, fatta eccezione per i soli residenti ed i veicoli afferenti alle attività economico-produttive nel tratto compreso tra il civico 71 rosso e Via dei Laminatoi mediante ac – cesso da monte; e) divieto di circolazione veicolare e pedonale, fatta eccezione per i soli residenti ed i veicoli afferenti alle attività economico-produttive nel tratto compreso tra la rotatoria esistente all’intersezione con Via Perini e il civico 74 rosso mediante accesso da mare.

VIA GIORGIO PERLASCA

  1. a) divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra il sottopasso (compreso) del ponte di Via Renata Bianchi che collega Via Perlasca con Via 30 Giugno 1960 e Via Campi;
  2. b) nella rampa di collegamento tra Via Perlasca e Via al Ponte Polcevera è invertito l’originario senso di marcia con l’istituzione della direzione consentita a senso unico da monte verso mare, e obbligo di dare la precedenza ai veicoli che provenienti da Via Perlasca proseguono in direzione monte;
  3. c) tratto compreso tra la rampa di collegamento tra Via Perlasca e Via al Ponte Polcevera e Via Campi sono stabilite le seguenti prescrizioni:
  • ripristino del doppio senso di circolazione veicolare;
  • limite massimo di velocità di 30 km/h;
  • divieto di transito ad eccezione dei veicoli impegnati negli interventi nell’area interessata al crollo del Ponte Morandi, dei veicoli dei residenti e dei veicoli afferenti alle attività economico-produttive;
  • divieto di sosta e di fermata veicolare, con la sanzione accessoria della rimozione coatta dei veicoli inadempienti.
  1. d) per i veicoli che percorrono il tratto in quota compreso tra il sottopasso veicolare e il ponte di Via Renata Bianchi, all’intersezione con il medesimo ponte, è istituito l’obbligo di svoltare verso sinistra, ad eccezione dei residenti, dei veicoli afferenti alle attività economico-produttive e di quelli impegnati negli interventi nell’area interessata al crollo del Ponte Morandi, così come meglio specificato al punto 4.b.

VIA ARGINE POLCEVERA

  1. a) nel tratto compreso tra Via Campi e Via Busalla sono stabilite le seguenti prescrizioni:
  • ripristino del doppio senso di circolazione veicolare;
  • divieto di transito ad eccezione dei residenti, dei veicoli afferenti alle attività economico-produttive e di quelli impegnati negli interventi nell’area interessata al crollo del Ponte Morandi;
  • limite massimo di velocità di 10 km/h;
  • obbligo di dare la precedenza ai veicoli provenienti dalla Via Perlasca.
  1. b) nel tratto compreso tra Via Renata Bianchi e il civico 13 rosso sono stabilite le seguenti prescrizioni:
  • ripristino del doppio senso di circolazione veicolare regolamentato a senso unico alternato disciplinato a vista con diritto di precedenza per i veicoli in direzione mare;
  • divieto di transito ad eccezione dei residenti, dei veicoli e dei pedoni afferenti alle attività economico-produttive e di quelli impegnati negli interventi nell’area interessata dal crollo del Ponte Morandi;
  • limite massimo di velocità di 10 km/h;
  • divieto di fermata veicolare.

VIA TEA BENEDETTI

  1. a) ripristino del doppio senso di circolazione veicolare;
  2. b) limite massimo di velocità di 30 km/h;
  3. c) obbligo di proseguire diritti, per la direzione mare-monte, all’intersezione con le strade laterali;
  4. d) in deroga al divieto di cui al punto precedente è consentita la svolta verso sinistra esclusivamente all’intersezione con Via Pier Luigi Bagnasco.

VIA GRETO DI CORNIGLIANO

  1. a) divieto di circolazione veicolare e pedonale, nel tratto compreso tra Via Renata Bianchi ed i civici 8 nero e 8 rosso ad eccezione dei veicoli e dei pedoni afferenti alle attività economico-produttive e di quelli impegnati negli interventi nell’area interessata al crollo del Ponte Morandi che possono percorrere tale segmento stradale in doppio senso di circolazione regolamentato a senso unico alternato disciplinato a vista con diritto di precedenza per i veicoli in direzione mare;
  2. b) i veicoli che percorrono il segmento stradale di cui al punto precedente, in uscita su Via 30 Giugno 1960 hanno l’obbligo di fermarsi e dare la precedenza (STOP) e di svoltare verso destra (direzione mare);
  3. c) ripristino del doppio senso di circolazione nel tratto compreso tra l’intersezione con la Via Nicola Lorenzi l’intersezione con Via 30 Giugno 1960;
  4. d) i veicoli che percorrono il segmento stradale di cui al punto precedente, in uscita su Via 30 Giugno 1960 hanno l’obbligo di fermarsi e dare la precedenza (STOP) e di svoltare verso destra (direzione mare);
  5. e) limite massimo di velocità di 30 km/h.

VIA LORENZI

divieto di circolazione veicolare e pedonale.

VIA CAMPI

divieto di circolazione veicolare ad eccezione dei veicoli impegnati negli interventi nell’area interessata al crollo del Ponte Morandi e dei veicoli afferenti alle attività economico-produttive.

VIA RENATA BIANCHI (tratto compreso tra via Perlasca e via Tea Benedetti)

senso unico di circolazione veicolare con direzione levante-ponente fatta eccezione per i mezzi di soc – corso, dei residenti e dei veicoli afferenti alle attività economico-produttive ubicate in Via Argine Polcevera fino al civico 13 rosso con le modalità indicate nel relativo paragrafo.

VIA WALTER FILLAK

  1. a) limite massimo di velocità di 30 km/h;
  2. b) divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra Via Campi e Via Vincenzo Capello;
  3. c) in Via Walter Fillak, altezza intersezione via Capello, è istituito un capolinea della nuova linea TPL “navetta”;
  4. d) sospensione delle corsie riservate al transito dei mezzi di trasporto pubblico locale collettivo;
  5. e) nei settori di sosta esistenti lungo la via, lato ponente, la sosta è consentita alle autovetture, ai motocicli e ciclomotori. La sosta delle autovetture è regolamentata nella fascia oraria compresa tra le 10:00 e le 18:00 (festivi esclusi), per la durata massima di 2 ore, con obbligo di esposizione del disco orario. Nei restanti orari e nei festivi la sosta delle autovetture è consentita senza limitazioni di tempo.

VIA ENRICO PORRO

  1. a) divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto antistante i civici 5, 7, 9, 11, 6, 6A, 8, 10, 12, 14 e 16.

VIA DEL CAMPASSO

  1. a) divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto compreso tra il civico 24 escluso e il civico 39 compreso;
  2. b) transito consentito ai soli residenti e ai veicoli afferenti alle attività economico-produttive nel tratto compreso tra Via della Pietra ed il civico 24, con regime di senso unico alternato a vista con accesso ed uscita da monte.

SALITA BERSEZIO

  1. a) divieto di fermata veicolare nel tratto compreso tra Salita al Forte della Crocetta e Via della Pietra;
  2. b) divieto di circolazione veicolare nel tratto compreso tra Salita al Forte della Crocetta e il civico 21 ad eccezione dei soli residenti;
  3. c) divieto di circolazione veicolare nel tratto compreso tra Via della Pietra e il civico 9 ad eccezione dei soli residenti.

VIA CANEPARI

  1. a) limite massimo di velocità di 30 km/h;
  2. b) sospensione delle corsie riservate al transito dei mezzi di trasporto pubblico locale collettivo;
  3. c) nei settori di sosta esistenti lungo la via, lato levante, la sosta è consentita alle autovetture, ai motocicli e ciclomotori. La sosta delle autovetture è regolamentata nella fascia oraria compresa tra le 10:00 e le 18:00 (festivi esclusi), per la durata massima di 2 ore, con obbligo di esposizione del disco orario. Nei restanti orari e nei festivi la sosta delle autovetture è consentita senza limitazioni di tempo.