Giù il Morandi: ecco i nomi delle aziende che faranno la demolizione. Entro martedì il decreto per la ricostruzione

Genova – Con la firma del Commissario Straordinario alla Ricostruzione, Marco Bucci, comincia oggi la fase di cantierizzazione propedeutica alla demolizione del Ponte Morandi. Cinque le aziende affidatarie indicate nel decreto: Fagioli S.p.A, Fratelli Omini S.p.A, Vernazza Autogru S.R.L., Ipe Progetti S.R.L. e Ireos S.p.A. (vedi QUI il testo del decreto).

“Abbiamo firmato il decreto per la rimozione dei detriti e la decostruzione del ponte Morandi. Il cantiere comincia da stasera. La fase propedeutica è già il progetto“. 
Risponde così il Commissario alle critiche sull’inaugurazione dei lavori prevista per domani, e aggiunge: “Da qui comincia tutta l’attività. Non c’è un’attività che conta di più e una che conta di meno. Questo per eliminare le incertezze. Non è un’inaugurazione posticcia, da qui parte il cantiere. Punto“.
Cantiere che dovrebbe terminare entro la fine di marzo. È ancora il Commissario che precisa: “Nei progetti è scritto che entro il 31 marzo parte la ricostruzionema sui nomi di chi realizzerà il nuovo viadotto sul Polcevera, non si sbilancia: “Noi abbiamo già deciso ma è una notizia che non vi comunico perché deve essere ancora ufficializzata. Abbiamo bisogno di un paio di giorni per alcune verifiche di tipo legale, entro martedì sera avremo il decreto per la ricostruzione“.

st