Polo Ematologico San Martino: da AIL 560 mila euro per reparto e ambulatori

Genova – Dopo l’inaugurazione del nuovo Polo Emato-Oncologico dell’Ospedale Policlinico San Martino, nel dicembre 2017, che ha visto il contributo fondamentale di Ail nell’acquisto di tutti gli arredi del reparto degenza, venerdì scorso è arrivato un altro regalo di Natale: l’Associazione Italiana contro le Leucemie, infatti, ha acquistato anche gli arredi della parte ambulatoriale del polo.
“Tra il reparto e l’ambulatorio, Ail ha destinato 560.000 euro tutti ricavati dalle vendite delle stelle di Natale, delle uova di Pasqua e del 5xmille”, spiega Liliana Freddi De Stefanis, la Presidentessa della sede genovese, che precisa: Ail non riceve alcuna sovvenzione pubblica e i nostri volontari non sono pagati. È un grande orgoglio ricordare che delle 88 sezioni esistenti in Italia, quella genovese è l’ottava per importanza e conta oltre 300 volontari e anche una casa di accoglienza dove ospitiamo i trapiantati di midollo che vengono da tutta Italia”.

C’è anche il Vicesindaco di Genova, Stefano Balleari, alla presentazione del polo, a testimoniare una collaborazione che dura da tempo: “Ho sempre collaborato con Ail nella vendita delle stelle di Natale e delle uova di Pasqua, e così anche mio figlio. Questa di Ail è un’avventura straordinaria che potrà dare ancora grandi risultati e un vero aiuto alle persone”.

Infine, un ringraziamento ad Ail da parte del Direttore di Medicina Specialistica, Alberto Ballestrero, che sottolinea l’impegno costante dell’associazione: “Ail ha sostenuto il polo fin dall’inizio, non solo finanziando buona parte delle apparecchiature ma anche fornendo tutti gli anni borse di studio fondamentali per sostenere il lavoro dei biologi“.

st