“Berio Cafè”, arriva la sentenza del Consiglio di Stato

Genova – Per la gestione del “Berio cafè”, la caffetteria della biblioteca Berio, la Ristobest Srl vinse la gara d’appalto  nel 2017 facendo “man bassa” con una proposta insostenibile per Paolo Vanni, che il locale lo aveva gestito per 12 anni. Offerta, quella della Ristobest, che sembrò immediatamente non in linea con il mercato: superava, infatti, di oltre il 100% quella del diretto concorrente. 
Vanni fece ricorso al Tar, e il  Tribunale, il 26 ottobre 2018, dispose il rinvio a giudizio dei componenti della Commissione giudicatrice nella procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di bar e ristorazione nell’ambito del complesso della Biblioteca Berio di Genova, in base agli articoli 110, 479 e 476 del codice penale. Sentenza impugnata dalla Ristobest e finita in Consiglio di Stato.

Nella giornata di oggi si attende la pubblicazione della sentenza che, da indiscrezioni, renderà particolarmente pirotecnico l’inizio di questo 2019.

fp

AGGIORNAMENTO
LA SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO CHE DÀ RAGIONE A PAOLO VANNI

La sentenza del Consiglio di Stato, Quarta Sezione , n.7057/2018, ha rigettato l’appello proposto da parte di Ristobest Srl per l’impugnazione della sentenza del TAR Liguria n. 466/2018, nonchè conseguentemente confermato la citata sentenza del TAR Liguria.
Il Consiglio di Stato ha accolto la domanda di subentro nel servizio di bar e ristorazione del complesso Biblioteca Berio da parte di Berio Ristorazione srl-BerioCafè ed ha dichiarato l’inefficacia del contratto di concessione stipulato tra Comune di Genova e Ristobest Srl in data 19/09/2017 con decorrenza dal trentesimo giorno successivo alla comunicazione della medesima sentenza.
La decorrenza pertanto è fissata a far data dal 13 gennaio 2019, da tale data il Comune di Genova dovrà disporre il subentro di Berio Ristorazione nel servizio, previa stipula del contratto e messa a disposizione dei locali.

La sentenza del Consiglio di Stato segue il rinvio a giudizio per falso ideologico di tutti i membri della Commissione esaminatrice delle offerte di gara, commissione presieduta dal dottor Guido Gandino ex direttore della Direzione Cultura del Comune di Genova.
Il processo penale avrà inizio il giorno 9 gennaio 2019. Paolo Vanni attende ora che il Comune di Genova comunichi le modalità di applicazione della sentenza.

 

Sul “Berio Café” potrebbe interessarti anche:

L’uomo con i baffi non muore mai. Ovvero la polpetta di Paolo Vanni e la maledizione /benedizione dell’Abate Berio

L’uomo con i baffi non muore mai. Ovvero la polpetta di Paolo Vanni e la maledizione /benedizione dell’Abate Berio

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.