Controlli a Villetta Dinegro, identificati 15 spacciatori

A Villetta Dinegro si è svolta Ieri pomeriggio un’operazione di polizia mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, condotta da operatori del Nucleo di Polizia Giudiziaria e del Reparto Vivibilità e Decoro della Polizia Locale in collaborazione con il personale del Commissariato Centro.

Dopo aver chiuso i cancelli di accesso alla villa, per evitare che eventuali visitatori potessero trovarsi di fronte a situazioni potenzialmente rischiose, gli agenti hanno ispezionato l’area della villa identificando quindici persone (tutte di origine centroafricana), alcune delle quali prive di documenti, che sono state accompagnate in questura per essere sottoposte ad accertamenti e controllo delle impronte digitali.

L’ operazione ha avuto il supporto di due cani antidroga della Polizia di Stato che hanno permesso di rinvenire cento grammi di sostanza stupefacente, sotterrata in 4 involucri di colore nero nelle aiuole antistanti il museo Chiossone.

«Quest’operazione-  dichiara l’assessore alla Sicurezza Stefano Garassino – segue l’attività di giugno durante la quale, sempre a villetta Dinegro, vennero segnalate all’Autorità Giudiziaria altre persone sorprese a spacciare sostanze stupefacenti. Ringrazio la nostra Polizia Locale che sta trasformando sempre più i suoi compiti con il preciso obiettivo di garantire maggiore sicurezza ai nostri concittadini. Un plauso anche alla Polizia di Stato, con la quale abbiamo instaurato una proficua collaborazione».