Bolzaneto, sequestrata discarica abusiva: trovati rifiuti speciali e pericolosi a cielo aperto

Genova – I Carabinieri della Compagnia di Genova-Sampierdarena e della Stazione Forestale di Rivarolo, nel corso di attività volte alla prevenzione e repressione di reati di natura ambientale nella zona di Bolzaneto, hanno proceduto al sequestro preventivo di una ex area industriale in via Nostra Signora della Guardia, adibita a discarica abusiva a “cielo aperto” di ingenti quantitativi di rifiuti speciali e pericolosi.

L’area, che fino a qualche anno fa ospitava numerose ditte e società e un grande negozio specializzato nell’infanzia, è attualmente inutilizzata ed è divenuta nel tempo oggetto di atti vandalici nonché luogo di sversamento di rifiuti di ogni genere: materiali ferrosi, autovetture e parti di ricambio, pneumatici, materiali plastici, oli esausti, mattoni, conci di tufo, piastrelle, guaine catramose, elettrodomestici e materiali informatici.
Gli immediati accertamenti dei Carabinieri hanno permesso di appurare che l’area interessata è della dimensione di circa 18.000 mq e che la volumetria complessiva presunta dei rifiuti è di circa 5.000 mc.

All’interno del complesso sono stati rinvenuti e sequestrati sei mezzi, tra auto e furgoni abbandonati, privi di copertura assicurativa e talvolta cannibalizzati, e sono stati denunciati due soggetti, entrambi noti alle forze dell’ordine: il primo, 30enne, è stato denunciato perché proprietario di un mezzo trovato in discarica adibito alla raccolta e trasporto di rifiuti ferrosi, senza alcun titolo abilitativo; il secondo, 57enne, ritenuto responsabile di violazione colposa dei doveri inerenti la custodia di un furgone parcheggiato nella citata area e gravato da un provvedimento di confisca.

Sono in corso accertamenti volti ad individuare gli autori dello sversamento abusivo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*