Dighe di Begato, abitanti preoccupati da chi vuole occupare gli appartamenti abusivamente

Genova – Il progetto di riqualificazione di Begato è ambizioso e atteso da tutti i cittadini delle dighe che da troppi anni vivono nel degrado. Il timore che si potessero verificare occupazioni abusive durante le fasi di spostamento di qualche nucleo familiare, i referenti del Comitato Quartiere Diamante lo avevano già avanzato, così come la paura che nelle fasi di trasferimento-demolizione alcune parti consistenti delle dighe potessero trasformarsi in luoghi di degrado sociale.

La notte scorsa c’è stato il tentativo, vanificato dall’intervento delle forze dell’ordine, di scassinare la porta di un appartamento vuoto nella Diga bianca.
Alcuni giorni fa, sempre alla Diga bianca, è toccato a un alloggio abitato da un condomino con regolare contratto di locazione che nella notte ha sentito rumori sospetti alla porta.

“Ho timore persino ad andare dal medico perché se lascio l’appartamento vuoto magari me lo occupano”. Questa la dichiarazione di una signora che è già in lista per un trasferimento a breve termine.
Insomma una situazione non semplice che impegnerà nel controllo del territorio anche l’Assessore  alla Sicurezza, Stefano Garassino, e la Polizia Locale.