Il porto del terzo millennio

Genova – Questa una riflessione di Silvia Giardella, sulla pagina social del Comitato Lungomare Canepa, che ci sentiamo di condividere con voi:

“Il porto del terzo millennio che deve impaurire Rotterdam: un telone tra due cofani aperti e un bagnio chimico.
Nessuna struttura accogliente per questi lavoratori che viaggiano incessantemente per garantire i servizi portuali. Posteggiati lungo la sopraelevata portuale che dovrebbe, invece, essere lo scolmatore dei mezzi pesanti dalla viabilità cittadina.
Tanta solidarietà ai camionisti che ogni domenica vediamo dalla finestra, letteralmente accampati in cerca di refrigerio!“.

Sul Comitato Lungomare Canepa potrebbe interessarti anche:

Flash mob anti smog: il Ponente si ribella