Operazione di polizia contro la criminalità organizzata nigeriana, impegnati più di 300 agenti

POLIZIA DI STATO: VASTA OPERAZIONE CONTRO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA NIGERIANA, INTERCETTATA LA “BIBBIA VERDE” DEI COMPORTAMENTI MAFIOSI

Bologna – Dalle prime ore dell’alba è in corso una vasta operazione della Procura della Repubblica di Torino che ha coordinato le indagini eseguite dalla Polizia di Stato di Torino, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e con la Polizia Locale di Torino, sono stati eseguiti sino ad ora 14 fermi e un altro è in corso di esecuzione.

Questa operazione vede il coinvolgimento di decine di appartenenti al cult MAPHITE – acronimo di Maximum Academic Performance Highly Intellectuals Train Executioner -, rimasto finora in una posizione più silente rispetto ai più noti Vikings, Black Axe e Eiye, ma non meno pericoloso, diffuso e potente.

L’operazione è stata resa possibile grazie al ritrovamento di una Bibbia Verde, un codice di comportamento per gli affiliati, rintracciata in un pacco postale proveniente dalla Nigeria.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dalla Procura di Torino in coordinamento con i provvedimenti restrittivi emessi dalla Procura di Bologna, al fine di colpire l’intera associazione mafiosa dei MAPHITE operante nel Centro- Nord Italia.

Tra i destinatari dei fermi coloro che ricoprivano un ruolo apicale all’interno dell’organizzazione criminale; coloro che decidevano le nuove iniziazioni, che gestivano la prostituzione, che mantenevano i rapporti di forza con le altre organizzazioni criminali, che gestivano lo spaccio di droga nelle piazze cittadine.

I provvedimenti restrittivi ed una serie di perquisizioni, disposte sempre dalla DDA-Procura della Repubblica di Bologna, sono stati eseguiti nelle città di Bologna, Ravenna, Bergamo,Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Forlì, Cesena

Per eseguire i provvedimenti restrittivi e le numerose perquisizioni sono stati impegnati complessivamente più di trecento uomini e donne della Polizia di Stato e della Polizia Locale.

CONDIVIDI