Guasti agli apparecchi per la radioterapia al San Martino, Gianni Pastorino chiede chiarimenti all’Assessore Viale

GenovaGianni Pastorino, capogruppo di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria in Consiglio Regionale, sollecita l’Assessore delegata alla Sanità, Sonia Viale, a chiarire lo stato dei guasti all’apparecchio TAC dell’IRCCS San Martino.

“Gent. Assessore,

Negli ultimi giorni giungono allo scrivente Gruppo Consiliare numerose segnalazioni in relazione al fatto che sarebbero stati spostati trattamenti di radioterapia dal Policlinico San Martino verso altre strutture regionali quali il Galliera e il San Paolo di Savona. Tali trasferimenti sarebbero causati da guasti alla TAC per il centraggio in funzione presso il policlinico genovese, la quale, dunque, non potrebbe effettuare le prestazioni già calendarizzate.

Pur comprendendo le difficoltà che un guasto occorso in periodo estivo può cagionare, vorremmo porre alla Sua attenzione i disagi in cui vengono a trovarsi malati particolarmente fragili rispetto alla situazione in essere.

Purtroppo, chi vive la necessità di dover essere sottoposto a radioterapia giunge al trattamento in stato di estremo logoramento fisico; un’eventuale trasferimento presso altre strutture, in ospedali distanti dal Policlinico San Martino o addirittura fuori Genova, potrebbe rappresentare un problema insormontabile, che aggrava condizioni di salute alquanto precarie.

Siamo quindi a chiederLe riscontro circa la situazione: se quanto riportato corrisponde al vero, in quanti casi si è dovuto provvedere a rimodulare gli appuntamenti e a spostare i pazienti presso altre strutture, fino a quando si prevede il perdurare di tale condizione ingenerante disagi non trascurabili, prima di tutto per i pazienti, ma anche per gli operatori delle strutture ospitanti che si trovano a dove affrontare un notevole surplus di prestazioni”.