L’agenzia delle Entrate paga gli arretrati ai lavoratori delle pulizie

Genova –  Abbiamo appreso con soddisfazione e con favore che, finalmente, dopo un anno e mezzo di scioperi, incontri in Prefettura e manifestazioni di protesta, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta in solido nel pagamento degli stipendi arretrati verso le lavoratrici e i lavoratori delle pulizie, dipendenti della ditta L’Ambiente (consorziata Manital), che operano in appalto presso i loro locali.
Simona Nieddu, della segreteria Filcams Liguria, ha dichiarato: “La Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate si è resa da subito disponibile ad un nuovo incontro con la Filcams Cgil per chiarire gli aspetti tecnici dei pagamenti effettuati su Genova e Savona e condividere l’andamento futuro dell’appalto. Nonostante si auspichi che non si ripresentino più ritardi estenuanti come quelli avvenuti fino ad oggi, considerando la situazione in cui versa il Consorzio Manital e la vertenza ancora aperta sul piano nazionale, riteniamo di non poterci permettere un abbassamento della guardia.”

Potrebbe interessarti anche:

Da dicembre senza stipendio. Filcams-CGIL minaccia di estendere lo sciopero a livello regionale per salvaguardare i lavoratori in appalto di Agenzia delle Entrate