Spacciava eroina nella chiesa dell’ospedale, arrestato pusher di 57 anni

Roma – Una chiesa all’interno dell’Ospedale San Camillo utilizzata come base di spaccio da un pusher 57enne.

È quanto scoperto dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Monteverde, diretto da Maria Chiaramonte, nel corso di mirati servizi antidroga effettuati all’interno del nosocomio.

Gli agenti, anche grazie alle segnalazioni ricevute dai familiari dei degenti e dallo stesso personale sanitario, dopo aver notato il 57enne gravitare intorno al Padiglione al cui interno si trova la chiesa, ha iniziato a seguirne gli spostamenti.

I loro sospetti si sono concretizzati quando hanno sorpreso R.P.F. verso l’uscita di Circonvallazione Gianicolense mentre cedeva ad una donna una dose di eroina, dopo aver ricevuto la somma di 20 euro.

Arrestato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti per l’uomo, con numerosi precedenti di polizia per reati analoghi, a seguito della celebrazione dell’udienza di convalida, è scattato il divieto di ritorno nel comune di Roma.