Municipio Levante, Carleo a ruota libera: assente l’assessore alla cultura, nessuno si prende la responsabilità di quello che pubblica

Genova – Articolo 55 respinto. Assessore alla Cultura, Barbara Grosso, assente.
Resta insoddisfatta l’opposizione che oggi, in Consiglio Comunale, ha presentato due articoli 54 – uno a firma M5S, e uno della Lista Crivello – sulla questione del patrocinio del Municipio IX Levante agli eventi “Tre spiragli – Visioni alternative su uomini e donne”.

Così Maria Tini: “Abbiamo chiesto un articolo 55 che non è stato accettato e così si è evitato al Sindaco di rispondere. Agli articoli 54 risponde l’Assessore Campora che non c’entra niente. Ma se le locandine erano sul sito qualcuno se ne dovrà prendere la responsabilità”.
Le fa eco Gianni Crivello che, anzi, calca la mano: “Il Sindaco, che è vivace, forse a Carleo dovrebbe fare la sfumatura bassa. Carleo è già recidivo e dovete intervenire in maniera dura e pesante”.

Conciliante la risposta dell’Assessore Matteo Campora, in sostituzione di Grosso, che si dice contento di poter far luce sulla questione e precisa: “Il patrocinio non può essere revocato perché non è mai stato accordato. La delibera di maggio del Municipio Levante per le attività di settembre prevedeva solo un patrocinio oneroso – un contributo di 100 euro attraverso un bando del Municipio -, per un’iniziativa dell’Associazione Papà Separati al Centro Civico di Quarto, che aveva come titolo La conflittualità genitoriale, dalla favola alla realtà. Questo è quanto risulta agli atti”.
Quindi pone l’attenzione sulle posizioni del Comune in merito alla violenza sulle donne e sulla grave ironia  che è stata fatta in merito alla vicenda di Lucia Annibali, sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato: “Il Comune di Genova non l’ha patrocinato e non lo avrebbe mai fatto perché si tratta di eventi che non vanno nella direzione della politica di questa amministrazione. Abbiamo dato l’incarico all’avvocatura per verificare chi e come abbia usato il logo senza autorizzazione”.
Infine conclude con un rimprovero al Municipio: “Chiederemo al Municipio di fare massima attenzione agli eventi che si pubblicano sui siti istituzionali”.

st

Potrebbe interessarti anche:

Municipio Levante: “Aperitivo con lo stalker” e “Se il gender incombe”, le precisazioni del presidente Carleo. Toppa piccola per un buco troppo grande