In trasferta a Masone con i loro “attrezzi da lavoro”. Arrestati tre cittadini romeni

Genova – A Masone, la scorsa serata, la pattuglia della Stazione Carabinieri di Campoligure, durante un normale servizio per il controllo del territori ispezionavano un furgone, dove vi erano tre cittadini romeni, pregiudicati, di età compresa tra 22e 53 anni. Uno di questi, il più anziano, domiciliato presso il Campo Rom di Bolzaneto. Al termine degli accertamenti, sono stati deferiti in stato di libertà per “possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli in concorso”, poiché sul mezzo sono stato rinvenuti e sequestrati numerosi arnesi da scasso. Inoltre, i predetti, sono stati allontanati per anni con il “foglio di via obbligatorio” dai comuni di Masone e Campo Ligure.

CONDIVIDI