Presunte irregolarità nel concorso del Comune, il M5S presenta un’interrogazione in consiglio comunale

Le voci su presunte irregolarità nel “concorsone” del Comune di Genova per l’assunzione di  91 istruttori servizi amministrativi,  circolano da qualche settimana oggi sono approdate in Consiglio Comunale con un’interrogazione di Stefano Giordano, consigliere del M5S, che ha chiesto al neo Assessore Viale chiarimenti sulle modalità di accesso al concorso, se tutti quelli che hanno partecipato erano in regola con i documenti da presentare e soprattutto sulle possibili differenze nei quesiti che avrebbero discriminato i candidati del pomeriggio rispetto a quelli del mattino. L’Assessore Viale ha contestato a Giordano di non aver formulato il quesito in maniera sufficientemente esaustiva e quindi il “54” è rimasto senza risposta. Nel pomeriggio alcuni partecipanti al concorso sono stati uditi in conferenza dei capigruppo ricevendo rassicurazione dal Sindaco che la problematica sulla disparità dei test tra mattina e pomeriggio sarà approfondita.

Ti potrebbe interessare anche

Concorso Comune di Genova: al via ma senza i banchi

CONDIVIDI