Edward Neil e il suo “Male di Genova”

Alle ore 17 del 16 ottobre 2019 in Genova, presso il teatro della Gioventù di Via Cesarea è stata ripercorsa la vita e la carriera di questo grande musicologo e storico.

La conferenza è stata intervallata da pregevoli esecuzioni di brani di Niccolò Paganini per chitarra eseguiti da Josè Scanu. (In collaborazione con l’Associazione Amici del Carlo felice e del Conservatorio e il Fondo Neil della Fondazione De Ferrari.

Edward Neil, fu tanto contagiato dal “Male di Genova” da rimanerne irrimediabilmente soggiogato e prendere uno studio in Via San Luca dove dedicò gran parte della sua vita a Paganini, alla sua vita  ed alla raccolta delle sue lettere, tanto da riuscire a creare a Genova un epistolario paganiniano. Ciò che questo storico e musicologo mai comprese fu la disaffezione e la mancanza di attenzione da parte della città per un artista che tracciò nella musica romantica un segno distintivo ed unico.

Perseguì tanto le sue convinzioni da meritarsi alla fine da parte del Comune di Genova il Grifo d’Oro. Un giusto premio per chi in oltre trent’anni riuscì a recuperare oltre seicento lettere del Maestro. Gran parte del materiale paganiniano, fra cui il suo mandolino e la maggior parte degli originali dei suoi scritti, sono stati battuti all’asta e sono attualmente custoditi negli Stati Uniti.

Edward Neill si spense nella sua amata Genova il maggio del 2001.

Mauro Salucci

SALUCCI  SUL WEb
Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia, collabora con diverse riviste e periodici. Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) . “Forti pulsioni” (2018) dedicato a Niccolò Paganini è del 2018 e l’ultima fatica riguarda i Sestieri di Genova