Traverso, SIAP: Polizia con contratto scaduto e senza divise

SICUREZZA A GENOVA E TIGULLIO: I POLIZIOTTI CONTINUANO A LAVORARE CON IL CONTRATTO SCADUTO DA 10 MESI E SENZA CAPI DELLA DIVISA. AD OGGI ANCORA NESSUNA CERTEZZA DEL GOVERNO CONTE DOPO IL FLOP DELLE PROMESSE DEL PRIMO GOVERNO CONTE

Genova – Da questa primavera abbiamo chiesto al Questore e a tutti i Dirigenti della Polizia di Stato della provincia di Genova risposte sulla gravissima carenza di capi delle divise dei poliziotti.
Ormai l’inverno è alle porte ma ad oggi nulla di nuovo.
Poliziotti che per poter lavorare in linea con il “regolamento di servizio” sono costretti ad acquistare o scambiare tra loro giacche, pantaloni e camicie.
Il SIAP a tutela della categoria ha ricordato ai poliziotti che la regola prevede che senza divisa non si potrebbe uscire in servizio ma il fatto che quei poliziotti siano disposti a tutto per poter lavorare per lo Stato dimostra un enorme attaccamento che merita di essere ripagato.
Una categoria continuamente nell’occhio del focus mediatico che vive con con preoccupazione e irritazione queste situazioni dopo essere stata illusa in campagna elettorale, con la promessa di aumenti mirabolanti mentre adesso si trova con il contratto scaduto da 10 mesi!
Ricordiamo che, come annunciato dalla Segreteria Nazionale SIAP, se non otterremo garanzie certe già dal prossimo incontro del 28 ottobre con il Presidente del Consiglio Conte, sulle modifiche al riordino delle carriere, sul rinnovo del contratto a partire dalle cifre effettivamente disponibili per gli aumenti salariali, il SIAP valuterà lo stato di mobilitazione della categoria.