Traffico di sigarette: 12 contrabbandieri arrestati. In 5 percepivano il reddito di cittadinanza

Salerno – Nelle prime ore di stamattina, oltre 50 militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione di questa D.D.A.,hanno eseguito nelle provincie di Salerno e Napoli un’oidinanza di custodia cautelare personale nei confronti di 12 indagati gravemente indiziati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di sigarette, trasporto e commercializzazione di ingenti quantitativi di sigarette provenienti, in larga parte, da paesi dell’Est-Europa, soprattutto, dall’Ucraina, e, in misura minore, dalla Cina.

Finanzieri della Compagnia di Scafati hanno notificato provvedimenti restrittivi in carcere nei confronti  di 9 indagati. Due indagati sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari ed e nei confronti di un terzo é stata applicata la misura del divieto di dimora nei Comuni di Scafati e San Marzano sul Sarno.
Secondo le prime stime della Finanza l’organizzazione criminale avrebbe commercializzato in un anno circa 3 tonnellate di sigarette per un volume di affari pari a 500 mila euro.
Cinque indagati godevano anche del reddito di cittadinanza che è stato immediatamente sospeso dal Gip.