Teatro e scuola: gli studenti del Mazzini incontrano Marco Paolini

Genova“Paolini ha presentato l’Ulisse in un modo diverso da quello cui siamo abituati a pensare e ci ha permesso di guardarlo sotto un’altra ottica. È una cosa che ci porteremo dietro come nostra formazione personale”.
E ancora: “Un incontro formativo ed emozionante. Quello di Paolini è l’Ulisse di cui abbiamo bisogno”. 
Sono alcuni dei commenti di Eva e Martina che stamattina hanno incontrato l’attore nell’aula magna del Liceo Mazzini, a Sampierdarena.

“Con questi incontri vogliamo fare in modo che i ragazzi abbiano la percezione che quello che stanno studiando è utile per affrontare la vita e la realtà – commenta il preside, Mario Predieri -. Mi sembra che lo spettacolo che i ragazzi hanno visto a teatro e l’incontro di oggi, abbia fatto capire che attraverso un classico come Ulisse si possono scoprire molti segreti della vita di oggi”.
Quello con Paolini non è l’unico appuntamento per i ragazzi, spiega ancora il preside: “Abbiamo in programma anche Alberto Maestrini, direttore generale di Fincantieri e presidente di PerGenova, che sta lavorando per la ricostruzione del ponte. Anche lui ha fatto studi classici ed è interessante vedere come partendo da una base di studi di questo tipo si possano affrontare i problemi concreti e molto tecnici che il mondo ci propone. Del resto, lo stesso Renzo Piano è stato un alunno del liceo Mazzini“.

Potrebbe interessarti anche

Nel tempo degli dèi mancano gli uomini. Marco Paolini racconta il suo Ulisse