Gronda di Ponente, Briganti risponde a Ghiglione: “Le soluzioni condivise servono a mettere al centro il territorio”

GenovaMarco Briganti, consigliere M5S del Municipio V Valpolcevera, risponde al consigliere di Chiamami Genova, Davide Ghiglione, sulla questione delle “soluzioni condivise” per la gronda di Ponente, approvate con un ordine del giorno a firma PD, Gruppo Misto, Lista Crivello e M5S, votato ieri durante il consiglio municipale.

“Non è corretto parlare delle soluzioni condivise come di uno sdoganamento della logica sottostante l’opera – precisa Briganti -, semplicemente con soluzioni condivise si intende che saranno aperti dei tavoli anche sul territorio per capire cosa si vuole fare. La nostra mozione ricalca l’atto parlamentare  appprovato a ottobre di quest’anno e che ha avuto la funzione di mettere d’accordo i due gruppi che ci governano da Roma, e soprattutto fronteggiare diverse mozioni del Centro destra che prevedevano la partenza immediata dei cantieri“.

Gronda di Genova: ecco il testo integrale della mozione approvata oggi alla Camera. L’opera si farà