Graziella Quattrocchi, il suo buon senso è anche una lezione di stile

Dopo il messaggio inviato dalla sorella di Fabrizio Quattrocchi al Sindaco Bucci in cui comunicava che avrebbe disertato la cerimonia di intitolazione della passerella pedonale sul Bisagno al fratello ucciso in Iraq nel 2004, la commissione toponomastica ha deciso di trovare un posto più consono per ricordare la memoria del “contractor” medaglia d’oro al valor civile. Una scelta di buon senso e di inclusione quella che presa da Graziella Quattrocchi, che dovrebbe far riflettere parecchie persone.